Due truffatori di Taranto costretti a risarcire una coppia del Brindisino

Due truffatori, entrambi di Taranto, dovranno risarcire 85mila euro ad una coppia di Carovigno (Brindisi) vittima della truffa del malocchio. I due erano già stati condannati in sede penale, anche in secondo grado, per il reato di truffa; nelle scorse ore il giudice del Tribunale civile di Brindisi ha riconosciuto i danni patrimoniali e morali.
I fatti risalgono al 2011 quando, fingendosi militari della Guardia di Finanza, i due tarantini chiesero alle loro vittime la somma di 5000 euro per un debito con l’Agenzia delle Entrate, poi rivelatosi non veritiero. Ma non solo, perchè alla coppia venne fatto credere di avere il ‘malocchio”, e per potersi liberare dagli eventi malefici furono chiesti 75mila euro, che i coniugi consegnarono svendendo un terreno di loro proprietà e che – secondo le sentenze – aveva un prezzo di mercato doppio rispetto al prezzo di vendita. Solo dopo marito e moglie trovarono la forza di denunciare, con l’avvio del procedimento penale, tramite gli avvocati dell’Adoc di Brindisi, e la condanna prima in sede penale e poi in sede civile dei due tarantini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *