Fiat, Pittella condivide il programma di Marchionne

“Saluto positivamente le idee programmatiche di Marchionne che ben si inseriscono nella progettazione regionale che abbiamo già avviato e che mira al potenziamento delle politiche industriali. Una notizia positiva in un grigiore diffuso che accogliamo con favore”. Così l’assessore alle Attività produttive della Regione Basilicata, Marcello Pittella, ha commentato la dichiarazione dell’amministratore delegato del gruppo Fiat, Sergio Marchionne, suoi nuovi progetti di investimenti negli stabilimenti italiani, a partire da quello di Melfi dove verranno prodotti i Suv.

“Puntare su novi processi e prodotti, investire nella ricerca e nell’innovazione – ha aggiunto l’assessore Pittella – sono le due direttrici secondo cui si muovono le politiche industriali della Regione Basilicata. Come governo regionale continuiamo a sostenere i processi di ricerca e innovazione convinti come siamo che si possano tradurre in termini occupazionali. ll campus di Melfi – ha aggiunto ancora Pittella – non deve essere riconvertito ma irrobustito nel suo ruolo industriale e come centro di eccellenza. E per giungere a questo traguardo – ha assicurato – la Regione Basilicata è pronta a garantire le risorse necessarie. Soltanto due giorni fa – ha continuato l’assessore – ci siamo ritrovati a Melfi in un incontro con i sindacati dove abbiamo ribadito con forza la volontà della Regione di continuare ad investire in politiche industriali che puntino alla qualificazione dei prodotti per rispondere alle esigenze di un mercato sempre più competitivo e qualificato. Chiediamo di puntare su design sempre più accattivanti, nuovi materiali, nuovi interni e di puntare su modelli di auto a basso impatto ambientale: la crescita della produttività – ha ribadito l’assessore – parte dal miglioramento del prodotto. Per sostenere l’azienda – ha detto l’esponente della giunta – continueremo a lavorare in raccordo con le altre Regioni sedi di stabilimenti Fiat. Infine – ha concluso Pittella – pur rimanendo in fiduciosa attesa di conoscere i piani industriali con le previsioni sui volumi di auto da produrre e sui tempi degli investimenti, saluto con favore il progetto di investimenti del gruppo Fiat, convinto, come sempre, che le maestranze lucane possano continuare ad apportare lustro, benefici e profitto all’azienda torinese che ospitiamo nella nostra terra”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *