Il Minibasket in Piazza sostiene la dieta mediterranea

La Dieta Mediterranea, patrimonio immateriale dell’Umanità, rappresenta un insieme di competenze, conoscenze, pratiche e tradizioni che vanno dal paesaggio alla tavola, includendo le colture, la raccolta, la pesca, la conservazione, la trasformazione, la preparazione e, in particolare, il consumo di cibo. La Dieta Mediterranea è caratterizzata da un modello nutrizionale rimasto costante nel tempo e nello spazio, costituito principalmente da olio di oliva, cereali, frutta fresca o secca, e verdure, una moderata quantità di pesce, latticini e carne, e molti condimenti e spezie, il tutto accompagnato da vino o infusi, sempre in rispetto delle tradizioni di ogni comunità.A tal fine il Comitato di Assaggio della Metapontum Agrobios presenta alcuni dei migliori oli della Basilicata che sono stati protagonisti dei vari concorsi nazionali ed Internazionali (Olivarum, Ercole Olivario, Premio BIOL). Questi oli saranno degustati ed offerti ai miniatleti insieme al pane ed alla frutta, avvicinando e facendo conoscere lo stile di vita del Mediterraneo. Gli esperti di alimentazione sono concordi: frutta e verdura arrivano troppo di rado sulla nostra tavola! La conseguenza è uno stato di salute carente.

L’associazione Polisportiva PIELLE Matera in collaborazione con l’azienda Pantanello dell’ALSIA, vogliono sensibilizzare gli atleti e gli allenatori ad un consumo regolare di frutta e verdura. In particolare è necessario insistere sul fatto che non basta mangiare un po’ di frutta o verdura ogni tanto e che, per ottenere benefici duraturi, occorre modificare radicalmente le proprie abitudini alimentari. Occorre osservare la regola delle “5 porzioni al giorno” di frutta e verdura, abituandoci a questo nuovo regime alimentare.

E’ per questo motivo che i miniatleti durante la manifestazione potranno gustare la frutta di stagione di qualità delle produzioni del Metapontino. Prima si comincia a mangiar sano, meglio è: i comportamenti alimentari e, più in generale, lo stile di vita di una persona si formano sin dall’infanzia.

Perché bisogna mangiare frutta e verdura? Una dieta ricca di vegetali riduce del 30-40% la probabilità di contrarre tumori. Frutta e verdura contengono numerose sostanze indispensabili per la nostra salute, come le vitamine e i minerali. In particolare le vitamine C e E e la provitamina A (antiossidante) svolgono un’azione protettiva sulle cellule e prevengono il cancro e l’arteriosclerosi. Con l’arrivo del caldo estivo si raccomanda di consumare frutta e verdura fresca, fonte di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi per mantenere il nostro organismo in efficienza e per combattere i radicali liberi prodotti come conseguenza dell’esposizione solare. Inoltre la frutta e la verdura soddisfano molteplici esigenze del corpo: nutrono, dissetano, reintegrano i sali minerali persi con il sudore, riforniscono di vitamine, mantengono in efficienza l’apparato intestinale con il loro apporto di fibre.

Nell’occasione domani, dalle 16 alle 18 presso il ristorante ‘Hemingway’ in via Ridola a Matera, ci sarà una merenda offerta ai miniatleti a base di frutta, albicocche del Metapontino, pane di Matera IGP ed olio extra vergine di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *