Intercettazione choc tra Tutino e il governatore siciliano Crocetta. Il duro commento di Bordo (Pd)

“Le parole su ‪‎Lucia Borsellino‬ sono vergognose, a lei il mio messaggio di solidarietà e sostegno. Chi le ha pronunciate non merita commenti, quanto ai silenzi: possono ferire ancora di più”. Lo scrive, su Facebook, il presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera Michele Bordo del Pd.
Lucia Borsellino, figlia del magistrato Paolo, ucciso dalla mafia nel luglio 1992, è finita al centro di una conversazione telefonica tra Matteo Tutino, ex primario di Chirurgia plastica dell’ospedale ‘Villa Sofia’ di Palermo, e Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia. E il contenuto della conversazione è choc: “Lucia Borsellino? “Va fatta fuori come suo padre”, sarebbero le parole espresse dal medico verso il governatore siciliano. Crocetta, poi, si sarebbe autosospeso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *