La Coserplast Matera piega il Cantù

COSERPLAST OPENET MATERA-CASSA RURALE CANTU’ 3-1

MATERA: Luppi 9, Casulli, Sette F., Luis Fernando 13, Krolis 22, Sette G., Pedron 5, Lapacciana, Suglia 16, Granito, Giosa 6, Marretta. All. Mastrangelo

CANTU’: Morelli 26, Bargi, Monguzzi 7, Butti, Spirito, Riva, Mercorio 12, De Luca, Gerosa, Ippolito 14, Fiorelli, Laneri, Robbiati 7. All. Della Rosa

ARBITRI: Sessolo e Zanutti di Treviso

SEQUENZA SET: 23-25 (26′); 25-23 (25′); 25-16 (21′); 26-24 (25′)

BATTUTE VINCENTI: 6-2

BATTUTE ERRATE: 11-18

La Coserplast Matera batte 3-1 la Cassa Rurale Cantù nell’ottava giornata di ritorno del campionato di volley maschile serie A2. L’affermazione dei materani è stata meritata, frutto della grinta che il sestetto di Mastrangelo ha riversato sul rettangolo di gioco. Il momento negativo delle passate settimane, costellato dai 3 ko consecutivi, sembra passato, e la vittoria odierna conseguita al ‘Palasassi’ fa il paio con il successo di Brolo. Gli indizi che sarebbe stata una domenica positiva per i biancazzurri si sono avuti da subito, dato che il primo punto della gara è stato un ace, realizzato dal brasiliano Luis Fernando.

Dopo il primo set perso sul filo di lana, la Coserplast ha tirato fuori la grinta e il carattere giusti per ribaltare l’incontro, dimostrando che la volontà di rimanere nelle zone alte della classifica è tanta. I tre martelli materani, Suglia, Luis Fernando e Krolis, sono andati tutti in doppia cifra, ed hanno trascinato la squadra. Dall’altra parte della rete, ottima la prestazione di Morelli, autore di 26 punti.

La prima delle due gare interne va in archivio. Domenica altro scontro delicato, contro l’Ortona che ha battuto 3-1 la terza della classe, il Sora. Tra Matera e Ortona c’è un solo punto di distanza, con i biancazzurri a quota 32 e i marchigiani a 31.

Nicola Guanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *