L’associazione antiracket “Famiglia&Sussidiarietà” esprime soddisfazione per gli arresti avvenuti fra Policoro e Scanzano

L’Associazione Antiracket e Antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” esprime grande soddisfazione per la brillante operazione portata avanti dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Matera in collaborazione con la Direzione DistrettualeAntimafia di Potenza che si è conclusa con l’arresto, per estorsione e minacce, di 21 persone tra Policoro e Scanzano. Il racket delle estorsioni – ha affermato Angelo Festa, Presidente dell’Associazione “Famiglia&Sussidiarietà” è un’attività criminale remunerativa attraverso la quale malavita locale e quella proveniente da altre Regioni limitrofe riesce ad ottenere utili facilmente reinvestibili in affari illeciti e colpisce gravemente le imprese e l’intera economia legale della fascia Ionica. Per tale motivo – ha concluso Festa – è necessario, nella lotta all’estorsione e all’usura, avviare una collaborazione più stretta tra tutte le componenti dello Stato e della Società Civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *