L’impresa di Potenza Picena rilancia la Coserplast Matera

La ‘nuova’ Coserplast inizia ad assomigliare sempre più a quella che il suo nuovo tecnico ha in mente. Il primo set contro la B Chem a Potenza Picena è stato perfetto, un 25-17 netto e senza sbavature, con il 100 % di ricezione positiva e con Di Tommaso che distribuisce a meraviglia. Alla fine della gara Matera avrà messo a segno 19 muri contro i 10 del Potenza Picena. Di particolare rilievo le prestazioni di Janusek, Matheus e Corsini, ma sarebbe ingiusto non sottolineare la prestazione del collettivo e le ottime scelte di Nacci sia in fase di preparazione tattica della partita che nella lettura della gara e nella gestione dei cambi. Poco più di venti tifosi hanno sostenuto la Coserplast dall’inizio alla fine, vincendo la particolare gara del tifo contro il correttissimo pubblico marchigiano e facendo sentire i propri beniamini in casa.

Insomma, il lavoro paga, ed in particolare nel fondamentale del muro, cui Nacci sta dedicando tanta attenzione, i progressi si notano. C’è da migliorare ancora in battuta, ma l’utilizzo tattico di questo fondamentale è evidente. Sul pari 11 del tie-break l’ingresso di Percoco al servizio ( un ace e 2 ricezioni imprecise del Potenza Picena sulle sue battute) hanno spianato la strada per vittoria finale.

Siamo ovviamente soltanto a un nuovo inizio, e già nel prossimo turno sul difficile campo del Padova la Coserplast sarà chiamata a dare conferma dei progressi e della ritrovata verve. La carovana è rientrata a notte fonda, lunedì giorno ovviamente di riposo per tutti, e martedì si riparte dalla palestra pesi con l’obbiettivo condiviso di continuare in questa direzione.

Volley Potentino-Coserplast Matera 2-3

POTENZA PICENA: Tobaldi 9, Cecato 1, Miscio 1, Zamponi, Mercorio 19, David 21, Zamagni ne, Benaglia 6, Muzio 17, Bianchi (L), Della Corte 5. All. Graziosi.

MATERA: Matheus 12, Casulli (L), Percoco 1, Postiglioni 5, Berni, Pinerua 9, Janusek 25, Suglia 13, Corsini 13, Di Tommaso 1, Rispoli, Gaetano ne. All. Nacci.

Parziali: 17-25 (24’), 25-21 (27’), 25-20 (27’), 22-25 (27’), 13-15 (20’).

Arbitri: Bassan di Crema (Cr) e Frapiccini di Falconara Marittima (An).

Note: Spettatori 550. Durata totale 2h 05’. Muri 10-19

Battute vincenti: 10-4

Battute errate: 18-16

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *