Matera ringrazia Diop e sbanca Martina Franca

Martina Franca-Matera 0-1
Martina: Bleve, De Giorgi, Samnick, Fabiano, Patti, Memolla, Bucolo, De Lucia (89’Caruso), Pepe, Arcidiacono, Pivkovski (76’Diop). A disposizione: Modesti, Brunetti, Kalombo, Leto, Guadalupi. Allenatore: Imbimbo.
Matera: Bifulco, Ferretti (69’Diop), Mucciante, Faisca, D’Aiello, Coletti, Carretta, Iannini, Letizia, Madonia (73’Pagliarini), Mazzarani (77’Ashong). A disposizione: Russo, Bernardi, D’Angelo, Flores. Allenatore: Auteri.
Arbitro: Di Martino di Teramo. Assistenti: Luca Colatriano di Pescara e Agostino Maiorano di Rossano;
Rete: 89’Diop (M)
Ammoniti: Mazzarani
L’uomo dai gol pesanti. Abou Diop, dopo la rete di Salerno, ci ha preso gusto e, sempre di testa, ha risolto la pratica Martina Franca, dando al Matera tre punti importanti per mantenere la quarta posizione e il -3 dalla Juve Stabia. Il senegalese ha sfruttato una punizione calciata da Coletti e, complice l’uscita errata di Bleve, ha insaccato la palla in rete. Diop dimostra così di essere un valore aggiunto a disposizione di mister Auteri.
Onore al Martina, che ha lottato su ogni pallone e che ha interpretato la gara con il giusto piglio, ma l’assenza del bomber Montalto si è fatta sentire eccome.
Prima chance della gara al minuto 8, Carretta conclude a lato dopo una buona discesa. Al 12’ ancora Matera: Coletti da calcio piazzato serve Carretta, il tiro dell’attaccante sfiora la rete. Terza ghiotta chance per i biancazzurri al 26’: Madonia dribbla due difensori ma sbaglia il tiro, spedendo la sfera clamorosamente a lato.
Nella ripresa il Martina parte meglio e Bifulco si deve superare sulla conclusione di Pepe dalla trequarti. Al 57’ punizione di Patti, deviazione di Samnick che fa cambiare effetto alla sfera, che termina di poco sul fondo. L’occasionissima per i padroni di casa arriva al 66’: Memolla entra in area e prova a piazzare la sfera con un bel diagonale, Bifulco è decisivo. Il Matera non riesce ad avere la stessa grinta della prima frazione, e Auteri opta per i cambi: fuori Ferretti e Madonia, dentro Diop e Pagliarini. Nel finale il Martina va vicinissimo al vantaggio, ma la giocata di Fabiano trova l’opposizione del palo a Bifulco battuto. All’89’ il gol-partita: punizione di Coletti, Diop anticipa Bleve e sigla la rete del match.
Tre punti che consentono ai materani di raggiungere quota 60, di issarsi momentaneamente in solitudine al 4° posto, in attesa della sfida tra Melfi e Lecce, e di rispondere al successo della Juve Stabia contro il Savoia. Il Martina viene beffato sul finale e deve ancora lottare per portare a casa i punti necessari a blindare il discorso salvezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *