Pignorati trofei e maglie del Bari calcio

tifosi bariUn pezzo di storia calcistica del Bari va via. Il mancato pagamento di una fattura di sole 10mila euro ad una società di servizi per la fornitura ufficiale della stagione 2010-11 ha fatto scattare il pignoramento di alcuni beni appartenenti alla società di Vincenzo Matarrese. La Corte d’Appello del capoluogo pugliese ha autorizzato l’ufficiale giudiziario a pignorare i trofei del club, due maglie esposte e altri beni che, ne caso di mancato pagamento da parte della società biancorossa, rischiano di finire all’asta. Il verbale di pignoramento è datato 25 ottobre 2013, quasi 2 mesi fa, ma la notizia è trapelata solo oggi. Va detto che la società creditrice ha cercato in tutti i modi di trovare un accordo con la controparte, concedendo anche una rateizzazione dei pagamenti, ma sinora nessuna rata è stata saldata. E quindi, la società barese ha ricevuto la lettera di decreto ingiuntivo. Ad una classifica deficitaria, quindi, si aggiunge questo ennesimo fardello. Ma l’amministratore unico dei ‘galletti’, Francesco Vinella, getta acqua sul fuoco ed assicura: “E’ una normale azione legale e non ci vedo nulla di strano. C’è una contestazione di pagamento, vedremo chi avrà ragione”. Non ci dovrebbero essere problemi, invece, sul fronte stupendi, stando alle fonti interne alla società. Le mensilità di settembre e ottobre ed i contributi Enpals saranno saldati a breve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *