Polizia provinciale, parte l’aggiornamento in materia di polizia penitenziaria

Presentato il programma del corso di aggiornamento della Polizia provinciale in materia di polizia giudiziaria. Oltre ai componenti della Polizia provinciale (14 agenti e 2 ufficiali) coordinati dal Comandante Nicola Latorre erano presenti: il comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri colonnello Antonio Russo, il dirigente della Polizia di Stato Nicola Modarelli, il vice questore aggiunto di Matera Sandro Rosato, il presidente della giunta provinciale Franco Stella, il vice presidente Giovanni Bonelli, il presidente del Consiglio Aldo Chietera, il direttore generale Carmela Gerardi, il dirigente Vito Valentino, il dottor Nicola Savino funzionario degli uffici del Consiglio provinciale e il capo di gabinetto Damiano Porcari.

“Da quando esiste il corpo della Polizia provinciale, luglio del 2006, questa è la prima occasione che viene data agli agenti di aggiornarsi in una materia così delicata come quella della polizia giudiziaria. Nel corso dell’esperienza pratica – ha dichiarato il comandante Nicola Latorre – ci confrontiamo con situazioni che richiedono conoscenze molto precise rispetto ad argomenti in continua evoluzione.” Anche il presidente Chietera ha ribadito: “la necessità di sostenere la polizia provinciale che tutela un territorio abbastanza vasto, soprattutto se rapportato alle competenze e alle risorse umane impegnate.”

Il colonnello Russo ha fornito alcuni suggerimenti utili a rendere il corso più interessante e interattivo sostenendo come: “la collaborazione fra la polizia provinciale, la polizia di Stato e l’arma dei carabinieri saprà assicurare elevati livelli di tutela alla popolazione locale.”

“Il corso strutturato in due parti – ha aggiunto il dottor Nicola Modarelli – intende fornire nozioni di tipo teorico e occasioni pratiche di sperimentazione delle competenze acquisite.”

“Perché la polizia provinciale possa rispondere al meglio ai bisogni del territorio – ha concluso il presidente Stella – abbiamo ritenuto necessario ripiegarci sulle sollecitazioni proposte dagli agenti e dal comandante Latorre. Qualificarsi ulteriormente, sempre più in sintonia con le altre forze dell’ordine, consentirà anche di supplire alla notevole riduzione di risorse che stanno interessando gli enti da diversi mesi. Una strategia di comune collaborazione a garanzia della sicurezza locale.” Questo il programma dettagliato del corso.

Giorno 06 dicembre 2011:

dalle ore 11,00 alle ore 13,00 –

Relatore: Col. Antonio RUSSO – Comandante Provinciale Arma dei Carabinieri di Matera –

Argomento: Introduzione al Corso.

Giorno 13 dicembre 2011:

dalle ore 09,00 alle ore 13,00 –

Relatore: Ufficiale del Comando Provinciale Arma dei Carabinieri di Matera;

Argomenti: – Ruolo e compiti della polizia giudiziaria;

– La polizia giudiziaria quale soggetto del processo penale;

– Attività di iniziativa;

– Attività delegata;

– Struttura organizzativa della polizia giudiziaria;

– Notizia di reato ed obbligo di comunicazione da parte della polizia giudiziaria.

Giorno 15 dicembre 2011:

dalle ore 09,00 alle ore 11,00 –

Relatore: Dr. Nicola MODARELLI – 1° Dirigente della Polizia di Stato ;

Argomenti:-L’organizzazione ed il collegamento tra le Forze di Polizia nazionali e locali;

– Atti di indagine della Polizia Giudiziaria: atti non tipicizzati (individuazioni fotografiche, riprese filmate e fotografiche);

– Atti di indagine della Polizia giudiziaria: atti tipicizzati.

dalle ore 11,00 alle ore 13,00 –

Relatore: Dr. Sandro ROSATO – Vice Questore Aggiunto – Matera ;

Argomenti: Gli atti tipici della Polizia Giudiziaria nelle indagini in campo ambientale;

– analisi di campioni ed assistenza del difensore;

– Perquisizioni;

– Accertamenti urgenti. Sequestro; – Sequestro preventivo.

Giorno 17 gennaio 2012:

dalle ore 09,00 alle ore 13,00 –

Relatore: Ufficiale del Comando Provinciale Arma dei Carabinieri di Matera;

Argomenti: – Arresto in flagranza di reato.

– le intercettazioni.

Giorno 19 gennaio 2012:

dalle ore 09,00 alle ore 11,00 –

Relatore: Dr. Nicola MODARELLI – 1° Dirigente della Polizia di Stato.

Argomento: L’utilizzabilità degli atti di Polizia Giudiziaria nel procedimento penale.

dalle ore 11,00 alle ore 13,00:

Relatore: Dr. Sandro ROSATO – Vice Questore Aggiunto – Matera.

Argomento: Schemi e procedure da adottare nella redazione degli atti di p.g..

Giorno 24 gennaio 2012:

dalle ore 09,00 alle ore 13,00 –

Relatore: Ufficiale del Comando Provinciale Arma dei Carabinieri di Matera;

Argomento: -Schemi e procedure da adottare nella redazione degli atti di p.g.;

– esercitazioni pratiche.

Giorno 26 gennaio 2012:

dalle ore 09,00 alle ore 11,00 –

Relatore: Dr. MODARELLI – 1° Dirigente della Polizia di Stato ;

Argomento: esercitazioni pratiche.

Giorno 31 gennaio 2012:

dalle ore 09,00 alle ore 11,00 –

Relatore: Dr. Nicola MODARELLI – 1° Dirigente della Polizia di Stato.

Argomento: esercitazioni pratiche.

dalle ore 12,00 alle ore 13,00 –

Relatore: Dr. Sandro ROSATO – Vice Questore Aggiunto – Matera.

Argomento: esercitazioni pratiche.

Giorno 31 gennaio 2012:

dalle ore 09,00 alle ore 11,00 –

Relatore: Dr. Nicola MODARELLI – 1° Dirigente della Polizia di Stato ;

Argomento: esercitazioni pratiche;

dalle ore 12,00 alle ore 13,00 –

Relatore: Dr. Sandro ROSATO – Vice Questore Aggiunto – Matera;

Argomento: esercitazioni pratiche;

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *