Presentazione libro ‘Soffri ma sogni’

Domenica 17 maggio 2015, a partire dalle ore 18,00, nel Reparto di Nefrologia e Dialisi (area biblioteca) dell’Ospedale M.Giannuzzi di Manduria, l’associazione “FramMenti” presenterà il libro “Soffri, ma sogni. Le disfide di Pietro Mennea da Barletta”, scritto da Stefano Savella.
L’iniziativa gode del Patrocinio del Comune di Manduria ed è stata organizzata in collaborazione con l’ Associazione Mondi Possibili – Confronto Creativo e Partecipazione Attiva di Manduria e l’Associazione Sociologia in Progress di Brindisi.
E’ inoltre parte integrante del Ciclo Manduria Tra le Righe – il Maggio dei Libri, in seconda edizione (pagina facebook), promosso nell’ambito della campagna nazionale “Il Maggio dei Libri 2015”.
L’autore Stefano Savella, barlettano d’origine come Pietro Mennea, converserà con la sociologa Loredana Ingrosso per far conoscere la storia di un uomo, denominato “la Freccia del Sud”, entrato nel mito, che ha dato dimostrazione non solo di capacità fisica, ma anche di un grande cuore e di un’immensa forza di volontà. Doti queste che, spesso, sono i veri motori per realizzare i propri sogni.
Il suo insegnamento? “La fatica non è mai sprecata.”
Si coglierà l’occasione per consentire ai più di visitare la Biblioteca del reparto di Nefrologia e Dialisi dell’Ospedale M. Giannuzzi di Manduria e per consentire a chi ne avesse la possibilità, di fare la donazione di nuove pubblicazioni che andranno ad arricchire quantitativamente la stessa.
Stefano Savella, nato a Barletta nel 1982, vive e lavora a Bari come redattore editoriale. È giornalista pubblicista e direttore di «PugliaLibre. Libri a km zero», rivista web sull’editoria pugliese che ha contribuito a fondare. Scrive anche di politica e attualità sul blog «Questioni Meridionali». I suoi articoli sono apparsi negli anni scorsi sullo «Straniero» e su «Nazione Indiana». Da due anni collabora come moderatore alla rassegna ‘Building Apulia’ promossa dalla Biblioteca del Consiglio Regionale della Puglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *