PSR Puglia 2014-2020, il Primo Insediamento e le altre misure del Pacchetto Giovani

Il problema del lavoro è al primo posto tra le preoccupazioni di noi giovani e certamente, una delle cause principali della fuga verso il nord Italia e l’estero. Le istituzioni, a tutti i livelli, hanno il dovere di rispondere a questa piaga sociale puntando sullo sviluppo delle risorse del territorio e adoperandosi affinché gli aiuti economici provenienti dall’Europa, vengano sfruttati al meglio.
Il nostro territorio, pur avendo tutte le potenzialità per caratterizzare la sua economia su turismo e agricoltura, ha mancato fino ad oggi di svolgere un ruolo di supporto e di incentivo ai tanti giovani alla ricerca di una opportunità.
La programmazione europea 2014-2020 è finalmente ai nastri di partenza e tanti, guardano ai bandi in uscita come una occasione per inserirsi nel mercato del lavoro.
Molte sono le misure rivolte proprio ai giovani, come il Primo Insediamento in Agricoltura, che consente agli under 40, di usufruire di un premio fino a 70.000€ e di un contributo a fondo perduto del 60% per l’avvio di imprese nel campo agroalimentare.
Inutile dire che nulla è stato fatto fin ora da parte dell’Assessorato preposto per informare nel giusto modo gli interessati, ma non bisogna trascurare anche un altro aspetto ben più grave.
I giovani che vorranno presentare un progetto che prevede la ristrutturazione o la costruzione di un immobile destinato alla produzione o alla vendita, dovranno dimostrare di possedere il requisito della cantierabilità, ovvero essere in possesso di particolari autorizzazioni rilasciate dall’Ufficio Tecnico di Manduria.
Considerati i tempi di rilascio delle autorizzazioni dell’Ufficio Tecnico di Manduria, abbiamo ragione di pensare che molti di essi rischino di perdere questa importante opportunità o, in molti casi, di rinunciare addirittura alla presentazione della domanda.
Il Comune di Manduria ha il dovere di individuare delle modalità di agevolazione per i soggetti che si trovano nella condizione di dover partecipare a questi tipi di bandi, in modo da garantire tempi certi di approvazione.
Ecco perché chiediamo ufficialmente all’Amministrazione, di pensare alla creazione di una speciale commissione tecnica, che possa dare priorità a queste istanze ed evitare così, di far perdere al nostro territorio ulteriori occasioni di sviluppo.

Movimento Politico-Culturale Giovani Per Manduria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *