Scoperto deposito di armi tra Triggiano e Mungivacca

C’erano una pistola mitragliatrice ‘Skorpion’ e cinque pistole semiautomatiche complete di caricatori ed in perfetto stato di conservazione, e 100 cartucce di vario calibro in un bidone di plastica nascosto a un metro di profondità sottoterra e scoperto dalla Polizia in un terreno incolto adiacente alla ‘strada statale 100’ tra Mungivacca e Triggiano. Gli agenti, nell’ambito di controlli disposti dal questore dopo recenti fatti di sangue, hanno usato un escavatore per trovare il deposito delle armi, di fabbricazione cecoslovacca, russa e spagnola, su cui ora sono in corso indagini. Le armi scoperte dalla polizia sono: una pistola mitragliatrice ‘Skorpion’ di fabbricazione cecoslovacca con caricatore a banana da 20 cartucce calibro 7,65; una pistola semiautomatica Coonan calibro 357; una pistola semiautomatica di fabbricazione Russa calibro 7,62; una pistola semiautomatica calibro 357; una pistola semiautomatica Astra calibro 9; e una pistola semiautomatica calibro 7,65 di fabbricazione spagnola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *