Tar Lecce respinge istanza della società Iliad Italia contro l’installazione di un’antenna 5G nel comune di Cavallino

Il TAR di Lecce ha respinto l’istanza di sospensiva proposta da Iliad Italia S.p.A. contro il divieto di installazione di un’antenna 5G nel territorio di Cavallino, rilevando che, nonostante la legislazione statale permetta la realizzazione di detti impianti, non c’è un diritto tout court all’installazione in capo ai gestori telefonici. La decisione nel merito della controversia all’udienza è stata posticipata al 12 maggio 2021.
Il consiglio comunale di Cavallino, con delibera del 18 giugno 2020, aveva adottato all’unanimità un regolamento che vieta l’installazione sull’intero territorio comunale di impianti con tecnologia 5G in attesa che più puntuali evidenze scientifiche attestino gli effetti della nuova tecnologia sulla salute dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *