Taranto, arrestati tre minorenni

Per rapinare due ragazzini non avevano esitato a puntare le pistole alla testa delle vittime, dopo aver già studiato altri colpi da mettere a segno in città. Le ambizioni di tre giovanissimi rapinatori, però, sono state stroncate dai carabinieri di Taranto, che hanno individuato ed arrestato tre minorenni che avevano messo in piedi una baby gang. L’ultimo colpo lo avevano messo a segno alla fine di giugno sul lungomare del capoluogo. I tre, infatti, hanno fermato due ragazzini e hanno puntato le pistole alla testa delle vittime per farsi consegnare telefoni cellulari e portafogli.
Subito sono scattate le indagini e i carabinieri sono riusciti a risalire ai tre giovani malviventi. I tre, tutti minorenni e tarantini, sono stati arrestati e condotti in tre diverse comunità. Nel corso dell’operazione i militari hanno recuperato delle armi giocattolo ma anche gli appunti della banda sui colpi che intera mettere a segno in città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *