Il Gip di Lagonegro dispone il sequestro della struttura ex Valpollino

Con ordinanza del 19 gennaio 2016, il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lagonegro ha disposto il sequestro della struttura e degli immobili dell’a ex Valpollino, con sede in Contrada Cornareta a Latronico. La struttura è situata lungo la Statale Sinnica, a ridosso del fiume omonimo, ed un tempo ospitava un agriturismo.
L’azienda, negli ultimi tempi, operava in assenza di autorizzazioni allo scarico in pubblica fognatura; ci sono anche i dati di Acquedotto Lucano che hanno documentato che presso il depuratore di Latronico sono state rinvenute delle sostanze inquinanti che, probabilmente, potrebbero essere finite nel fiume Sinni. Alcuni reportage in zona sono stati fatti da Maurizio Bolognetti, giornalista e segretario di Radicali Lucani, che ha presentato tre esposti alla Procura della Repubblica.
Nel novembre scorso il sindaco di Latronico, Fausto De Maria, aveva emesso un’ordinanza di sospensione dell’attività

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *