Apre dopo due giorni la catena di supermercati ‘GM’ a Cerignola

supermercato gmRiapre la catena di supermercati GM a Cerignola, dopo 48 ore di chiusura a seguito degli episodi di cronaca che si sono registrati, e che hanno visto prima le minacce, e poi una bomba carta fatta esplodere davanti a uno dei punti vendita. Nel comune del foggiano, sono quattro i negozi e un centinaio di dipendenti a tempo indeterminato. “E’ uno dei tanti esempi – denuncia la Confesercenti – di pressioni e violenze sui commercianti di Cerignola e dei paesi limitrofi che, da più giorni, mettono a rischio la vivibilità in questo angolo di Capitanata per la protesta del ‘movimento dei forconi’”. Ieri mattina un gruppo di manifestanti ha raggiunto il punto vendita di ‘Piano San Rocco’ ed avrebbe minacciato il titolare della catena ‘GM’, i dipendenti e gli stessi clienti. Poi, come detto, l’esplosione della bomba carta davanti alla vetrina di un altro punto vendita della catena, situato in via Giovenale.

Confesercenti Foggia, pur rispettando il diritto di chi sciopera, ha condannato questi atti di violenza gratuita e chiesto al Prefetto una maggiore tutela degli imprenditori; segnalazioni simili sono arrivate anche da Orta Nova e Stornara, dove gruppetti di scioperanti hanno invitato i titolari di questi esercizi commerciali ad abbassare le serrande.

Celestino Daluiso, amministratore dei supermercati GM, ha affermato: “Tutto questo è ingiustificabile, perché nessuno potrà mai toglierci il diritto al lavoro. Ho chiamato il Prefetto per chiedere aiuto, protezione per una situazione che ritengo assurda. Do lavoro ad un centinaio di persone, regolarmente assunte, pago le tasse e ho il diritto di essere tutelato. Questo sciopero non mi appartiene e mi hanno costretto a stare chiuso per due giorni. Ma ora basta: la mia azienda deve vivere e lavorare, senza dimenticare che in questi giorni ho subito ingenti danni. Voglio comunque ringraziare quanti mi sono stati vicino, in particolare le forze dell’ordine che mi hanno tutelato e difeso, ma anche gli amministratori, con in testa il sindaco Antonio Giannatempo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *