Firmato il protocollo d’intesa tra Assonautica Bari e Pugliapromozione

Quest’anno per la prima volta lo SNIM, il Salone nautico della Puglia, giunto alla sua 14^ edizione, si terrà a Bari presso la Fiera del Levante dal 21 al 25 Aprile.

Durante il workshop “Turismo nautico & Territorio, per scoprire e valorizzare i tesori di Puglia” oggi, 22 aprile alle 15.00, nello stand di Assonautica è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra Assonautica Bari e Pugliapromozione, al fine di “creare un gruppo di lavoro permanente per lo sviluppo del turismo nautico”, come ha detto Antonio Ranieri, presidente di Assonautica Bari. Dopo sei anni di sofferenza, la nautica da diporto nel 2014-2015 ha registrato un +12% dovuto soprattutto alla presenza di diportisti esteri, ha continuato Ranieri. Assonautica propone quindi la creazione di una rete degli approdi esistenti che fornisca i servizi necessari al turista, dal mare alla terra ed una formazione giusta degli operatori.

Secondo Alessandro Ambrosi, presidente della Camera di Commercio di Bari, siamo solo all’inizio di una regata e le 13mila aziende che lavorano nel comparto della nautica e che sviluppano il 3,5% del PIL regionale potrebbero cominciare a sviluppare progettualità che comprendano anche altri settori come l’enogastronomia.

L’assessore Loredana Capone ha parlato della necessità di proiettare il Salone della Nautica verso mercati internazionali, visto anche il trend positivo dell’export del settore (+31%) e della necessità di innescare  sinergie oramai indispensabili tra pubblico e privato per garantire servizi sempre più elevati. La Capone ha anche richiamato i lavori del piano strategico del turismo, ormai avviato da un mese che serve anche per portare idee di sviluppo per la blue economy.

Paolo Verri, commissario straordinario di Pugliapromozione, ha parlato del protocollo di intesa tra Assonautica e Pugliapromozione definandolo “win win” e nel suo intervento ha parlato di cosa Pugliapromozione potrebbe fare come lavorare come osservatorio delle potenzialità con Università, Camere di Commercio, lavorare per ottenere un prodotto sempre più internazionale, monitorare il prodotto turistico apportando continui aggiusti opportuni.

Ardit Collaku,  General manager, Tourism Development Agency, Albania ha parlato della necessità da parte dell’economia turistica Albanese di ricevere investimenti da partner privilegiati come l’Italia e ha portato dati di crescita del turismo nel suo paese che si attestano sul +14% nello scorso anno.

Matteo Dusconi, Project manager Assonautica Italia, ha preannunciato un protocollo d’intesa tra Pugliapromozione e Assonautica nazionale ed il lancio del progetto “quality marine” una certificazione e qualificazione dei porti sulla base di 112 requisiti. Si partirà con i porti di Gallipoli, Bari, Otranto, Taranto, Manfredonia.

Hanno parteciperanno al workshop: Loredana Capone, Assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, Paolo Verri, Commissario Straordinario di Pugliapromozione, Alessandro Ambrosi, Presidente della Camera di Commercio di Bari, Antonio Ranieri, Presidente di Assonautica Bari, Ardit Collaku, General manager, Tourism Development Agency, Albania, Matteo Dusconi, Project manager Assonautica Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *