Il presidente Stella replica a ‘Matera Cambia’

“Il confronto è l’anima della democrazia, quando utilizzato con onestà e rispetto. Elementi che Matera Cambia non ha tenuto nella giusta considerazione quando ha deciso di esprimere il proprio disappunto nei confronti di una convergenza politica che di retaggio feudale non ha davvero nulla.” Il presidente Stella non lascia passare l’attacco del movimento politico guidato da Mimmo Genchi: “Non fosse altro che per cercare di sgombrare il campo di facili e poco produttivi populismi che offendono, tra l’altro, le persone chiamate in causa. Perché si alza la voce quando mancano i contenuti e le argomentazioni.”

“Entrando nel merito della questione tangenziale – ha proseguito il presidente della Provincia di Matera – la Lista Stella aveva avviato un confronto aperto con la cittadinanza proprio perché interessata alla realizzazione di un’opera importante per la mobilità interna ed esterna del territorio. Un dibattito che, come si è verificato nei fatti, ha portato il governo comunale e quello regionale a convenire sulla necessità di portare a conclusione l’infrastruttura anche se con altri fondi perché impossibile praticare la via dei Pisus. Un risultato politico importante per tutta la provincia, perché nessun progetto è venuto meno in un clima propositivo di condivisione. L’assoggettamento monarchico lo lasciamo ai libri di storia, perché non ci riguarda.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *