Auto pirata uccide un uomo a Lecce

E’ stato travolto ed ucciso, mentre attraversava via vecchia Lizzanello, a Lecce, da un’automobilista pirata, poi fuggito senza prestargli soccorso. La vittima è Massimo Epifani, 41enne di Merine (LE), morto in ospedale. Il sinistro è avvenuto intorno alle 19,30 di ieri: l’uomo stava attraversando la strada, quando un’auto, guidata da un anziano di 84 anni, lo ha investito in pieno lasciandolo immobile per terra. Probabilmente, complice la paura e la consapevolezza della gravità del fatto, l’automobilista è scappato senza prestare soccorso. Sul posto, al momento dell’impatto, non c’era nessuno. Soltanto dopo, un automobilista ha notato il corpo dell’uomo e ha chiamato il 118. L’ambulanza ha condotto Epifani con ‘codice rosso’ presso l’ospedale ‘Vito Fazzi’ del capoluogo salentino, ma per lui non c’è stato più nulla da fare. Gli agenti della Polizia Municipale, giunti sul luogo dell’incidente, hanno trovato la targa dell’auto pirata sotto il corpo di Epifani, ed ora hanno avviato le ricerche per risalire all’anziano. Nelle vicinanze del punto di impatto ci sono alcune telecamere, una di un’abitazione privata ed altre due di una stazione di rifornimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *