Barletta, festeggiato il santo patrono della Guardia di Finanza, san Matteo

Nella mattinata odierna le Fiamme Gialle della sesta provincia pugliese hanno celebrato il Santo Patrono, San Matteo.
San Matteo è stato dichiarato Santo Patrono della Guardia di finanza nel 1934 dal cardinale Eugenio Pacelli, il futuro Papa Pio XII, con l’auspicio che tutti i Finanzieri potessero, a partire dal suo esempio, unire l’esercizio puntuale del dovere nei confronti dello Stato alla fedele sequela di Cristo.
Alla Santa Messa hanno partecipato S.E. il Prefetto di Barletta, Andria e Trani, dott.ssa Rossana Riflesso, Autorità civili e militari, una rappresentanza di militari dei Reparti e dei soci delle Sezioni dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia in congedo oltre alla presenza di familiari. La funzione religiosa ha avuto luogo nella splendida cornice della Basilica Concattedrale Santa Maria Maggiore di Barletta ed è stata officiata da S.E.R. Mons. Leonardo D’Ascenzo, Arcivescovo di Trani, Barletta e Bisceglie, il quale, nel corso dell’omelia ha ringraziato i Finanzieri per l’attività svolta a garanzia della legalità economico finanziaria a tutela della comunità. La celebrazione si è conclusa con la lettura della Preghiera del Finanziere, ed al termine, il Comandante Provinciale, Colonnello Mercurino Mattiace, ha ringraziato tutti i presenti per aver partecipato alla ricorrenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *