Contro le baby-gang vigili in borghese

Sono giovanissimi, appena adolescenti, tra i 13 e 16 anni, eppure comandano strade e quartieri con il fare di “picoli boss”. Basta un nonnulla, uno sguardo, una parola di troppo, un po’ di noia e si arriva alle minacce ed alla rissa con rinforzi al seguit. E si, perchè basta un richiamo ed ogni bulletto ha i suoi fidati pronti a difendere “l’amico”.  A Bari sono poco meno di una decina i casi registrati in un solo mese, ma di questi solo uno è arrivato negli uffici della Questura a seguito di denuncia. In un caso alcuni passanti sono stati aggrediti in pieno centro, con pezzi di una bicicletta, forse rubata e smontata per l’occasione.

Il Sindaco del capoluogo pugliese, Michele Emiliano anticipa dunque una linea decisa. “Gli agenti di polizia municipale opereranno in borghese per evitare che le bande di teppisti agiscano indisturbate sempre in luoghi distanti da quelli dove avvistano le pattuglie in divisa“.  Tra le prossime ordinanze del Sindaco anche una di certo farà discutere. Infatti nelle intenzioni del Primo Cittadino anche sanzioni per chi disturba con musica e/o voce alta in piena notte. ““.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *