E’ iniziata la seconda Edizione di “Matera è Fiera”

E’ cominciata la seconda edizione di “Matera è Fiera”. All’inaugurazione, di oggi 7 settembre in piazza della Visitazione a Matera, hanno partecipato le autorità civili, militari e religiose. A benedire la fiera campionaria nazionale della città dei Sassi è stato un delegato dell’Arcivescovo di Matera – Irsina.

Hanno tagliato il nastro il Prefetto di Matera Giovanni Francesco Monteleone, il sindaco di Matera Salvatore Adduce, il presidente della Provincia Franco Stella e Franco Braia amministratore della Quadrum la società che ha organizzato e promosso Matera è Fiera. Le autorità, dopo il taglio del nastro, hanno visitato gli stand dei 135 espositori di Matera è fiera.

Dopo il taglio del nastro e la visita agli stand degli espositori, il sindaco Salvatore Adduce ha rivolto un saluto al pubblico presente ricordando che la candidatura a Capitale europea della cultura di Matera per il 2019 è un traguardo che si potrà raggiungere solo con il supporto di tutti e che il fermento delle imprese che Matera è fiera mette in risalto è sintomo di un voler fare che fa bene alla città e alla futura candidatura per il 2019.

Franco Stella, presidente della Provincia di Matera, ha sottolineato che le istituzioni devono essere e sono al fianco delle imprese, perché le aziende e in particolar modo le piccole e medie imprese, sono la vera forza economica del territorio.

La necessità di identificare un nuovo spazio per proseguire le attività fieristiche a Matera è stata al centro del discorso di Luca Braia, consigliere regionale.

Ai saluti delle istituzioni era presente anche una delegazione dell’Ens, l’Ente nazionale sordi, che al termine ha regalato una maglietta con la scritta I love lis, la lingua dei segni, a Franco Braia quale attestazione di stima poiché Matera è fiera ha voluto che questi saluti istituzionali e il primo convegno della fiera, sulle reti di volontariato, fossero tradotti in lis. Un’attenzione che ha consentito ai sordi di poter partecipare a Matera è fiera 2011.

Nell’area convegni poi, si è tenuto un incontro, aperto al pubblico, a cura del Centro servizi al volontariato (Csv) Basilicata, Volontariato materano e Coordimento delle associazioni socio-sanitarie sul tema: “Reti di volontariato e legami sociali: nuove sinergie per lo sviluppo di una comunità solidale”. Hanno contributo al dibattito: Genesio De Stefano presidente Csv Basilicata, Tina Paggi direttore Csv Basilicata, Pietro Iacovone presidente Associazione Volontariato Materano, Massimo Savino presidente Co.ge. Basilicata, Guido Memo direttore della Rivista “Non per Profitto” di Roma ed esperto Nazionale Politiche del Terzo Settore, Antonio Giordano assessore comunale alle Politiche Sociali e Antonio Montemurro assessore provinciale al Volontariato.

Chiusura in allegria, alle 22 con l’attore siciliano Giovanni Cacioppo, per la prima giornata di Matera è Fiera. Anche quest’anno nella fiera campionaria nazionale della città dei Sassi la rassegna di cabaret Melarido in Fiera. Dal 7 all’11 settembre, ogni sera con inizio alle 22, sul palco di Matera è fiera saliranno artisti di cabaret, noti per le partecipazioni a seguite trasmissioni televisive che offriranno al pubblico risate e divertimento, ma anche spunti di riflessione su vizi e virtù del nostro Paese. A inaugurare Melarido in Fiera, Giovanni Cacioppo, ovvero Mago Universus, o il disoccupato meridionale “Affittamisi” che pur di sopravvivere economicamente è disposto ad affittare se stesso come oggetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *