Giunta comunale di Castellaneta Marina lancia il progetto “Spiagge libere e sicure”

Torrette di controllo, bagnini, tavola da surf per il salvataggio e defibrillatore sulle spiagge libere. E’ il progetto “Spiagge libere e sicure” lanciato dall’Amministrazione di Castellaneta Marina, con l’obiettivo di rivoluzionare, in positivo, la fruizione dei lidi pubblici della località ionica ai tempi del Covid, assicurando ai bagnanti il servizio di informazione, salvamento, sorveglianza e controllo sulle spiagge libere.

E’ stata pubblicata dall’Ufficio Demanio Marittimo del Comune di Castellaneta un’indagine di mercato per selezionare operatori interessati alla gestione del servizio, programmato dall’1 luglio al 31 agosto, per almeno 10 ore al giorno, che garantiranno l’accesso libero e gratuito alla spiaggia, apposita cartellonistica con i servizi offerti all’ingresso, su 8 tratti di spiagge libere dotate di torrette di controllo fornite dal Comune di Castellaneta, acquistate grazie al finanziamento Spiagge Sicure nel 2019, con la seguente dotazione:

• rescue board (tavola di salvataggio)
• defibrillatore
• megafono
• medikit
• tavola spinale
• vhf marino portatile
• termometro laser digitale
• misuratore di ossigeno portatile da dito
• collare cervicale
• bombola ossigeno + kit respirazione monouso
• pallone ambu + kit mascherine, cannule monouso e filtri antibatterici umidificatori hme
• l’installazione di postazioni di bagni pubblici per uomo, donna e disabili, con sanificazione

Agli operatori interessati, è richiesta la disponibilità di personale in possesso di brevetto MIP nei servizi di salvamento in mare e anche la fornitura di bagni chimici da installare sul lungomare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *