Puglia: Giunta regionale consente ripresa attività venatoria

Modificato e integrato il Piano faunistico regionale pugliese al fine di consentire la ripresa dell’esercizio venatorio durante la stagione in corso, in attesa della discussione di giovedì 17 ottobre del Consiglio di Stato che ne aveva disposto la sospensione. E’ quanto stabilito nella delibera di Giunta regionale n. 1805 del 10 ottobre scorso, pubblicata nel BURP n. 116 del 10 ottobre 2019, che modifica e integra il Calendario Venatorio regionale 2019-2020, emanato con precedenti D.G.R. n. 1558/2019 e 1560/2019.
Le modifiche adottate con il nuovo calendario venatorio regionale permettono ai cacciatori di riprendere l’attività su tutto il territorio regionale nel rispetto delle indicazioni di ISPRA, l’Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale. L’impegno del Governo regionale è quello di dotarsi di un nuovo Piano Faunistico- venatorio che attualmente è in fase di acquisizione del parere motivato nell’ambito della procedura di Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *