Minacce a sindaco di Monte Sant’Angelo, Anci Puglia: “Tutelare l’incolumità personale”

“L’Anci Puglia, nel condannare fermamente il grave gesto, sottolinea la necessità di tutelare e sostenere l’incolumità personale e istituzionale di sindaci come D’Arienzo, che con coraggio e determinazione, in questo particolare momento, si impegnano quotidianamente al servizio della propria comunità per affermare trasparenza e legalità”. Lo ha detto il presidente dell’Associazione dei Comuni pugliesi, Domenico Vitto, con riferimento al terzo atto intimidatorio subito da Pierpaolo D’Arienzo, sindaco di Monte Sant’Angelo (Foggia), sciolto per mafia nel 2015. Sul parabrezza della sua auto parcheggiata all’ingresso della sede comunale, infatti, sono state ritrovate quattro cartucce di fucile e una bottiglietta contenente benzina.
Vitto, a nome di tutti i primi cittadini pugliesi, esprime vicinanza e solidarietà al sindaco D’Arienzo, alla sua famiglia e alla comunità di Monte Sant’Angelo, per l’atto intimidatorio subito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *