Morta neonata materana, interrogazione di Benedetto

La vicenda della bimba neonata morta ieri all’ospedale Miulli di Acquaviva delle Fonti dopo il trasferimento dall’ospedale Madonna delle Grazie di Matera è al centro di una interrogazione che il consigliere regionale dell’Idv, Nicola Benedetto, ha rivolto all’assessore alla Salute Attilio Martorano. Benedetto chiede in particolare all’assessore “se non ritenga opportuno, in contemporanea con l’indagine della Magistratura che farà il suo corso, istituire una commissione di indagine interna con l’obiettivo, in tempi ravvicinati, di ripristinare all’interno dei reparto ginecologia – ostetricia – neonatalità dell’ospedale di Matera la serenità necessaria per il prosieguo della normale e delicata attività”.

“Non si può sottovalutare – afferma ancora Benedetto – il clima di apprensione tra le donne in stato di gravidanza che si rivolgono alle strutture ospedaliere di Matera e del Materano (come di mariti e familiari), dell’intera comunità di Bernalda, dopo la morte della neonata che fa seguito ad un altro doloroso avvenimento di morte di una giovane madre, l’8 settembre 2010, nell’ospedale di Policoro dopo un parto cesareo di due gemelli. In quell’occasione, l’Asm aprì un’inchiesta interna per accertare quanto accaduto, sospendendo due medici, successivamente reintegrati a conclusione dell’indagine. Ritengo pertanto che sia doveroso fare altrettanto, di intesa con Asm e direzione sanitaria dell’Ospedale di Matera, per il caso più recente della bimba morta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *