Officine delle imprese e SIAFT wine 2012 a Barile

Le produzioni vitivinicole e i liquori di sette aziende della provincia di Matera andranno alla conquista dei mercati stranieri con il progetto di promozione agroalimentare e turistica ”Southern Italy Agrofood and Tourism” (SIAFT), il 25 e 26 giugno a Barile (Potenza), che ospiterà spazi espositivi e degli incontri B2B, con 20 buyers di Germania, Canada, Cina e Brasile) per il settore vino, distillati e bevande alcoliche. All’evento, organizzato dalla Camera di Commercio di Potenza, parteciperanno le aziende Tenute Iacovazzo, Società agricola Masseria del Mezzano e Bi3 di Matera, Masseria Cardillo di Bernalda, Cantine Cerrolongo di Francesco Battifarano di Nova Siri (Matera), Masseria Lanzolla di Montalbano jonico e Amaro Lucano spa di Pisticci ( Matera). A Barile saranno presenti 56 aziende (14 della provincia di Potenza, 7 di Matera, 7 di Foggia, 8 di Chieti, 6 di Cosenza, 5 di Latina, 4 di Crotone, 3 di Siracusa e 2 del Molise), in rappresentanza di 10 Camere di Commercio del Centro Sud dei territori di Campobasso, Chieti, Cosenza, Crotone, Foggia, Latina, Matera, Potenza, Siracusa e Unioncamere Molise che fanno sistema in una rete che promuove i settori wine, oil, food and beverage e tourism. Gli incontri B2B avranno inizio nel pomeriggio del 25 giugno presso l’Hotel Garden di Barile. Il giorno successivo è prevista la presentazione dell’evento con i saluti dei sindaci di Barile e Rionero e del Presidente della Camera di Commercio di Potenza, Pasquale Lamorte, che porgerà il benvenuto ai colleghi degli altri enti camerali, a espositori e buyers. Interverrà l’Assessore alle Attività Produttive Marcello Pittella. Le Associazioni dei sommeliers e dei cuochi lucani contribuiranno, con il loro apporto, alla buona riuscita della manifestazione.

“La tappa di Potenza – ha detto il Presidente della Camera di Commercio di Matera, Angelo Tortorelli – dedicata a vino, distillati e bevande che si terrà nel Vulture il 25 e 26 giugno nell’ambito del Siaft 2012 rappresenta una importante vetrina per le nostre produzioni di qualità e per la promozione della Basilicata. L’incontro con gli operatori stranieri può contribuire a far conoscere vini, spumanti e liquori insieme alle produzioni tipiche locali e quindi l’offerta turistica locale. Alimentazione e turismo sono due componenti essenziali per raggiungere questo obiettivo, accanto alla volontà di fare sistema di 10 Camere di commercio del Centro Sud destinate ad aumentare l’anno prossimo”.

Il progetto Siaft , giunto alla terza edizione, è stato finanziato da Unioncamere ed è stato creato dalla Camera di Commercio di Matera, soggetto capofila attraverso l’Azienda Speciale Cesp, in condivisione con una rete che comprende gli altri Enti camerali. “L’evento – ha detto il presidente del Cesp, Giovanni Coretti – è una occasione concreta per le nostre imprese per farsi conoscere, far conoscere le produzioni e fare affari. Il rapporto con nuovi mercati e tipologie diverse di consumatori non può che portare un significativo ritorno per la provincia di Matera e per la Basilicata, contribuendo a far crescere l’intera filiera vitivinicola”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *