Ottimo successo per l’iniziativa ‘Olivando’ a Vietri di Potenza

Si è tenuta ieri mattina l’iniziativa ‘Olivando’, promossa dal Gal Csr Marmo Melandro e dal Comune di Vietri di Potenza, con una camminata tra gli uliveti della ‘Città dell’Olio’ e la visita guidata nel frantoio. Location dell’iniziativa è stata Contrada Malde ed il frantoio biologico ‘Priore’ e l’azienda ‘Gagliardi’, con ben settanta persone, provenienti da Campania e Basilicata (Vietri sul Mare, Salerno, Potenza, Satriano di Lucania, Picerno, Tito, Vietri di Potenza), che hanno partecipato all’evento, spinte dalla curiosità di conoscere gli uliveti e capire il ciclo produttivo. Presenti anche alcuni turisti tedeschi.
La mattinata, dopo la registrazione dei partecipanti, è iniziata poco dopo le 9.30, con l’avvio della passeggiata tra le centinaia di uliveti di contrada Malde. Qui Nicola, proprietario dei terreni e del frantoio biologico e di un olio premiato più volte, ha accompagnato i partecipanti nella camminata, spiegando le varie specialità degli uliveti e le varietà delle olive, come ad esempio la racioppa, una qualità eccellente presente a Vietri. Dopo la camminata il gruppo ha avuto modo di conoscere il ciclo produttivo, dal lavaggio dell’oliva alla fuoriuscita dell’olio, l’oro giallo.
“L’iniziativa è andata oltre la semplice realizzazione di un intervento previsto nel Piano di Sviluppo Locale del progetto Leader. – hanno sottolineato Nicola Manfredelli e Michele Miglionico, direttore e presidente del Gal – Con Olivando abbiamo sperimentato la validità di un modello integrato, capace di combinare il fattore umano con quello produttivo e territoriale. Il Gal Csr ha fatto del proprio territorio un ragionamento unico e complessivo, volto a valorizzare le eccellenze dei Comuni trasformandole in un valore propulsivo di tutti”.
Soddisfatto dell’evento anche il sindaco Carmine Grande: “Da qui bisogna ripartire per rimettere a sistema anche il mondo dell’olio del Melandro. Bisogna mettersi in rete per fare qualcosa di importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *