Pd Taranto attacca: “Melucci tradito con l’avallo di Emiliano”

La sconfitta del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci nella corsa alla presidenza della Provincia jonica è frutto di un tradimento che si è consumato con l’avallo del presidente della Regione Michele Emiliano. E’ la dura accusa formulata dalla segreteria cittadina e provinciale del Partito Democratico insieme al Gruppo consiliare del partito, all’indomani della batosta rimediata dal primo cittadino jonico. La sconfitta, come noto, ha indotto Melucci a rassegnare le dimissioni, mentre a capo della Provincia tarantina ora c’è il sindaco di Castellaneta Giovanni Gugliotti.
In un documento i vertici del Pd ribadiscono il pieno sostegno a Melucci e spiegano che il sindaco, con il suo gesto, ha dimostrato grande senso di responsabilità all’indomani del tradimento consumatosi nell’urna delle elezioni provinciali. “Grave, gravissimo tradimento quello consumato da una parte minima dei consiglieri di maggioranza, rei di aver ceduto alle sirene del centrodestra, travestito da civismo. Il dato peggiore che emerge dalle elezione provinciali è che parte del centrosinistra, con l’avallo del Governatore di Puglia, ha tradito i propri principi cedendo alle lusinghe del centrodestra, nonostante il Sindaco di Taranto fosse espressione del tavolo del centrosinistra, dal quale è emerso a gran voce il suo nome quale sintesi perfetta del progetto di rinascita del territorio jonico di cui incarna i principi fondanti”, si legge nella nota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *