Rischio chiusura nel 2021 in Basilicata degli sportelli Banca Intesa e Bper

Nel colpevole silenzio delle Istituzioni locali (Regione e Comuni) continua la desertificazione del nostro territorio da parte degli Istituti bancari. Dopo le chiusure degli sportelli del Gruppo Intesa, delle circa 15 agenzie di UBI e Bper già realizzate nel corso dell’ultimo anno (quest’ultima il 23 ottobre prossimo chiuderà anche la filiale del centro storico di Potenza), le prossime chiusure già annunciate di 7 sportelli di Banca Popolare di Bari, si attendono per il primo quadrimestre 2021 ulteriori chiusure nell’operazione di « spartizione » di UBI da parte di Banca Intesa e Bper.

Rinnoviamo la forte preoccupazione per il futuro dei lavoratori e per le ripercussioni di queste politiche sul tessuto economico della Regione. Ribadiamo il ruolo sociale del credito come presidio del territorio ma anche come mezzo di contrasto  alle economie sommerse, in particolare all’usura che cresce in maniera inversamente proporzionale allo scomparire dei presidi di “legalità economica” e auspichiamo una forte presa di posizione delle Istituzioni locali a tutti i livelli.
Fisac Cgil Basilicata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *