Sequestrati beni mobili ed immobili ad un ex custode del cimitero monumentale di Potenza

Beni mobili e immobili nella disponibilità dell’ex custode del cimitero monumentale di Potenza – per un valore complessivo di 160 mila euro – sono stati posti sotto sequestro dalla Polizia. Il valore del sequestro, operato sui conti correnti dell’uomo e, “in caso di incapienza”, in tutto o in parte sui suoi beni immobili, è in relazione alla “cifra dell’illecito arricchimento frutto delle condotte penali acclarate”.
Durante indagini del 2016 e del 2017 e, successivamente, durante il processo, al termine del quale l’imputato fu condannato per corruzione continuata e altro, emersero “numerosi episodi delittuosi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *