Regione Basilicata: Approvata la proposta di legge “Disposizioni in materia sanitaria”, d’iniziativa del Presidente della Quarta Commissione, Massimo Zullino

“Tali modifiche sono a favore delle strutture che, per avere possesso dei requisiti minimi, hanno necessità temporali ed economiche, e per tale ragione, auspico che la Regione Basilicata, mediante nuovi Fondi Sociali Europei,  metta a disposizione una quota per sostenere le strutture nel loro processo di adeguamento”.

Leggi il seguito

Confesercenti: in Regione Basilicata incontro per rinnovo delle concessioni demaniali marittime

Gli operatori balneari lucani, confidando nel buon lavoro del Governo Regionale e Nazionale, attendono la tanto auspicata estensione dei rinnovi che darà loro la possibilità di poter fare nuovi investimenti, pianificando un lasso di tempo soddisfacente, magari fino al 2033.

Leggi il seguito

Regione Basilicata: Approvata all’unanimità la mozione con l’obiettivo di rafforzare la sicurezza sul lavoro

Mov5Stelle: “Un’ecatombe silenziosa: in Italia ogni anno si registrano più di mille morti sul lavoro e numerosissimi infortuni. Secondo l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione sugli Infortuni sul Lavoro (INAIL), in Basilicata si sono registrati nei primi otto mesi del 2019 sono state già 11 le morti c.d. “bianche” (a seguito di incidenti sul lavoro)”.

Leggi il seguito

Braia: filiere agroalimentari competitive per lo sviluppo delle vocazioni del territorio

“Puntare sulle comunità rurali e Smart&Green. Un sistema organizzato che diventa competitivo é quello che efficienta le azioni più diversificate: programmazione, acquisti, formazione, ricerca, sviluppo, commercializzazione, logistica. La posizione che ho inteso esprimere al tavolo di lavoro “Filiere e vocazione del territorio” nell’ambito della manifestazione “il Paese che Vogliamo” promossa da CIA-Agricoltori italiani e tenutasi a Benevento, mette la centro la competitività in agricoltura che non può prescindere dalla organizzazione.”

Leggi il seguito

Basilicata, consigliere Luca Braia: “Petrolio, obbligare Total e Tecnimont a pagare le aziende”

“Non può esserci nessun altro tipo di futuro se non si salda il conto con il passato. I lavoratori e le aziende pretendono rispetto. Total costringa il colosso Tecnimont colosso da 3,65 miliardi di euro di fatturato e ditta appaltatrice, a saldare le spettanze riconosciute e maturate verso le aziende locali, altrimenti si sostituisca ma non faccia pagare il conto ai lucani.”

Leggi il seguito