Risparmio energetico, dai fondi europei (Po Fesr) altri 5,6 milioni di euro

La graduatoria relativa agli interventi per il contenimento dei consumi energetici degli impianti di illuminazione pubblica a favore dei Comuni scorrerà grazie a nuovi fondi del Programma Operativo Fesr: si tratta di 5.671.000,00 euro rinvenienti dalla programmazione Fesr 2007-2013, che vanno a sommarsi agli 8.175.732,40 impiegati per sostenere i primi 49 progetti già finanziati. Lo ha deciso la Giunta regionale con un provvedimento approvato oggi. Bollette più leggere a carico dei Comuni lucani e illuminazione a basso consumo energetico nelle aree urbane, in una logica di risparmio economico e sviluppo sostenibile.
La possibilità di impiegare ulteriori fondi per lo scorrimento della graduatoria scaturisce dalla proposta di modifica del Programma Operativo Fesr Basilicata 2007-2013, che ha previsto variazioni compensative tra diversi Assi e linee di intervento del programma, e che è stata approvata con delibera di giunta regionale il 29 aprile e dal Comitato di Sorveglianza la settimana scorsa. L’impiego di fondi Po Fesr per lo scorrimento della graduatoria rafforza l’Obiettivo Specifico VII.1 che ha il fine di “Migliorare l’equilibrio del bilancio energetico regionale attraverso il risparmio e l’efficienza in campo energetico, il ricorso alle fonti rinnovabili e l’attivazione delle filiere produttive”.
E’ utile ricordare che i tempi stabiliti per la rendicontazione da parte dei Comuni beneficiari sono estremamente ridotti, essendo fissata la data ultima al 31/12/2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *