Sarà l’azienda Call-Mat a gestire la commessa Telecom

La delegazione dell’Ugl Matera, composta da Pino Giordano Segretario provinciale, Brunella Filotico segretario provinciale terziario e la RSA, Carmine Mele e Vincenzo Clemente, fa sapere che si è concluso l’incontro a Matera, tra oo.ss. ed i vertici di Youtility-Abramo rappresentanti datoriali dei lavoratori che al 31.12.2015 soddisfavano la commessa 119 Telecom nell’azienda Datacontact.
I sindacalisti dell’Ugl informano che: “unitamente alle altre oo.ss., si è preso atto della costituzione di una nuova azienda, Call-Mat, la quale già da lunedì 16 maggio p.v., proseguendo in step il 23 e 30 maggio p.v. può dar seguito al processo di assunzione così ripartiti: 30 risorse lunedì 16, 100 risorse lunedì 23, 50 risorse lunedì 30 maggio. Considerato che alla data odierna non sono pervenuti alla Call-Mat – proseguono i responsabili Ugl – tutti i curriculum vitae dei dipendenti interessati all’assunzione, si è unitamente concordato che le ulteriori date di assunzioni verranno stabilite in funzione dell’arrivo di ulteriori C.V. e la data ultima per lo stesso invio è stata spostata al 30 maggio 2016, oltre tale data l’azienda prevederà conclusa la fase di ricezione degli stessi. Per tutte le risorse che avranno inviato il C.V. entro la data stabilita ma non disponibili all’assunzione per motivi non dipendenti dalla loro volontà, l’azienda si farà proattiva a definire con le stesse la prima data utile per l’assunzione. L’Ugl sarà vigile – concludono Giordano, Filotico, Mele e Clemente – affinché il tutto proceda celermente e nei termini stabiliti, informeremo da subito i lavoratori su quanto oggi si è consumato, auspichiamo finalmente nel poter scrivere la parola fine a tale vertenza che si protrae da molti mesi nell’augurio che i flussi di lavoro aumentino sempre più e si possa parlare in futuro di nuove assunzioni nel nostro territorio dove la desertificazione industriale la fà da padrone ”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *