Basilicata, consigliere Zullino: “Il nuovo piano dei trasporti approvato è una grande riforma”

La Giunta Regionale da il via libera e approva, a seguito del parere definitivo al Piano di Bacino Regionale del Trasporto Pubblico Locale, deliberato dal Consiglio Regionale lo scorso 31 marzo.
Il Piano prevede l’organizzazione del Bacino Regionale in tre Unità territoriali (Potenza, Matera e regionale) con cinque ambiti/lotti di gara, che hanno lo scopo di rendere efficiente e di qualità i servizi offerti agli utenti.

“Ottimizzare l’offerta dei trasporti, offrire nuove linee e/o corse, uno studio attento della domanda sono gli obiettivi che con questo nuovo Piano di Bacini si vuole porre in essere per la Regione Basilicata.
Una svolta decisiva al trasporto pubblico locale, ereditato in condizioni disastrose. La Lega con il suo Assessore più giovane, l’architetto Donatella Merra, scrive la storia in un piano dei trasporti che inciderà nella società civile per i prossimi 10 circa ed avrà nella comunità un impatto economico di circa 1 miliardo di euro”.  Afferma il Consigliere regionale Massimo Zullino.

“L’assessore Merra porta a casa la prima vera e grande riforma strategica, targata Lega. Si tratta di un’operazione politica, che non è stata affatto facile, finalizzata a riformareil trasporto pubblico su gomma in Basilicata. Il risultato è stato possibile grazie l’impegno di più istituzioni, tra cui Regione, Anav, Province, Sindacati e Aziende.
I prossimi atti amministrativi saranno d’ufficio, infatti, si provvederà all’espletamento delle gare di appalto che in Basilicata non erano espletate da ormai troppi anni.” Continua il consigliere Zullino.

“Per un’offerta qualitativamente maggiore bisogna dare risposte concrete. È necessario prendere in considerazione le proposte fatte da parte delle amministrazioni comunali, che hanno il dovere di incentivare lo sviluppo dei propri territori di appartenenza. In sinergia con l’amministrazione di Palazzo San Gervasio, infatti, è stata approvata l’attivazione di nuove linee/corse, al fine di incentivare i flussi di visitatori per la Pinacoteca “C. D’Errico”, riconosciuto dal MIBACT  e dalla Regione Basilicata come incubatore culturale d’eccellenza, così come Venosa Città Cultura, infatti saranno attuate tre coppie di linee andata e ritorno dal Vulture (Melfi-Lavello-Venosa-Palazzo San Gervasio) con Matera Capitale Europea della Cultura 2019. Inoltre  si attiverà una linea  andata/ritorno da Palazzo San Gervasio-Venosa con arrivo a Candela, per favorire la mobilità dei cittadini, dato che quest’ultima nel corso degli anni è diventata un’importante autostazione per mobilità interregionale”. Sostiene Zullino.
Ancora importanti novità anche nel Metapontino, in Val D’Agri e non solo. “Un’importante passo avanti per la nostra Regione che, in questo modo, incentiverà la mobilità all’interno della Regione stessa, oltre che a favorire il collegamento tra più regioni. Un grande risultato, finalmente raggiunto, che ci rende orgogliosi in quanto abbiamo soddisfatto le richieste dei cittadini lucani,  che da tanti anni non venivano ascoltati. Proseguiremo in quest’ottica.” Conclude il Consigliere regionale Massimo Zullino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *