Bufera in casa Sel, Vendola augura ‘buon viaggio a chi va via’

“È una fuga per andare da qualche altra parte: auguri di buon viaggio a chi va via. Amen”. Parole di Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia e leader di Sel, a margine di un incontro che si è tenuto oggi a Bari con i giornalisti. “Dall’inizio – ha aggiunto Vendola – si sapeva che erano 10-12 i deputati che andavano via, ma questa partita è stata gestita con una certa attenzione ai mass media, per cui, invece di andare fuori da questa comunità tutti insieme, si è praticata la distillazione per continuare a produrre clamore”
Lo scorso 19 giugno, Claudio Fava, vicepresidente dell’Antimafia, e Gennaro Migliore, capogruppo Sel alla Camera, avevano rassegnato le loro dimissioni. “La crisi è stata annunciata in quelle proporzioni e quella è. Per quello che mi riguarda – ha aggiunto ancora Vendola – non è una scissione perché riguarda un gruppo parlamentare e non il partito. Lo ripeto, è una fuga per andare da qualche altra parte. Noi siamo abituati a restare fedeli ad una scelta che non è di ripiegamento identitario o di chiuderci nel fortino, bensì la scelta di continuare ad essere sinistra di governo senza salire sul carro del vincitore, senza lasciarci catturare dal fascino di chi oggi gode di un consenso che è anche frutto di un’incredibile conformismo culturale che c’è nel Paese”. Poi, parafrasando Bertolt Brecht, ha chiosato: “Noi ci siamo seduti dalla parte del torto perchè tutti gli altri posti erano occupati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *