Conferenza Stampa di fine anno della Provincia di Matera

 La Sala Giunta della Provincia di Matera ha ospitato la conferenza stampa di fine anno 2012: il Presidente della Giunta Provinciale Franco Stella ha sottolineato come sia essenziale lo strumento della conferenza stampa quale momento di confronto con la popolazione, ponendo in evidenza la presenza di assessori, consiglieri e dirigenti (anche dell’APEA e Ageforma) nell’attività di resoconto di un anno, il 2012, nel quale si è ampiamente discusso della soppressione dell’Ente provinciale materano. Ha definito l’Amministrazione Provinciale di Matera “viva, vegeta e determinata, che vuole e deve andare avanti”; ha poi fatto riferimento all’attuale situazione di crisi economica, che costringerà, nel 2013, ad apportare tagli, ai quali non faranno seguito aumenti per quel che concerne le tasse.

L’Assessore Giovanna Vizziello (Cultura, Istruzione, Università, Pari Opportunità, Progetti Strategici) ha fatto riferimento al percorso di condivisione con la LILT per quel che riguarda la prevenzione del tumore al seno e con Tolbà per un’azione nei Paesi sub-sahariani, dove è tuttora in uso la barbara pratica della mutilazione genitale femminile. In riferimento alle attività culturali, ha sottolineato l’importanza del binomio Istituzioni – Cultura; tra le varie iniziative, anche sviluppate nelle scuole, spicca la presentazione del libro di un cittadino materano vissuto 7 anni in Cina e tornato in Italia. Altra notevole iniziativa è quella relativa alla stipula di un protocollo bilaterale per la realizzazione di percorsi internazionali rivolti a giovani meno abbienti; a tal proposito forte è il rapporto con la Finlandia, con la quale sono stati organizzati percorsi di scambio di ospitalità, con il coinvolgimento delle famiglie italiane e scandinave. Nell’ambito dei progetti strategici, notevole l’interlocuzione con l’Università e le associazioni del territorio; ha concluso ponendo in evidenza l’obiettivo di valorizzare l’occupazione considerando le poche risorse attualmente a disposizione.

L’Assessore Giovanni Rondinone (Sviluppo Sostenibile e Qualità della Vita, Risorse e Pianificazione Ambientale; Protezione Civile; Difesa dell’Equilibrio del Territorio; Forestazione; Agricoltura; Caccia e Pesca; Energia; Innovazione Tecnologica; APEA) ha sottolineato la forte criticità avvertita da tutte le Amministrazioni provinciali italiane; ha poi spiegato l’azione intrapresa su una doppia azione: garanzia del livello dei servizi e  pianificazione della gestione del territorio. Ha poi evidenziato come sia stata registrata una notevole solidarietà e coscienza, da parte del territorio nei confronti dell’ente provinciale, nella battaglia per il suo mantenimento; per quanto riguarda la questione relativa ai rifiuti, ha annunciato che vi sarà un solo impianto per il trattamento ed uno a supporto, in maniera da garantire maggiore efficienza. L’attività ha poi previsto la valorizzazione di peculiarità ambientali (oasi ambientali); per quanto riguarda le Vie Blu, sono state raggiunte le 150 giornate lavorative per gli addetti del settore, senza dimenticare che si è agito in un quadro generale di tagli considerevoli. Per l’anno 2013 si intende lavorare in concerto con la Regione Basilicata per sbloccare alcuni progetti relativi alla raccolta differenziata in alcuni Comuni della Provincia di Matera. In merito all’innovazione tecnologica, l’assessore Rondinone ha reso noto che sarà avviata l’apertura dei dati ambientali della Provincia di Matera attraverso il sistema Open Data: tale operazione, ha sottolineato, consente una maggiore democrazia nel territorio e consente l’ampia conoscenza dei dati in possesso. Altro progetto, denominato “Provincia di Matera WI-FI” permetterà l’accesso gratuito ad Internet per la cittadinanza, il tutto con costi molto bassi per l’Ente provinciale.

L’Assessore Nicola Tauro (Sport, Trasporti; Patrimonio, Produttività della Pubblica Amministrazione, Volontariato; Verifica ed Attuazione del Programma; Comunicazione, Trasparenza Amministrativa) ha esordito facendo riferimento alla recente approvazione (03 ottobre 2012) del Programma triennale dei servizi di Trasporto Pubblico, risultato al quale si è giunti grazie all’importante contributo offerto dall’apposita Commissione. Ha poi fatto riferimento ai 5 Punti di Snodo sul territorio e all’intenzione di coinvolgere le FAL (Ferrovie Appulo Lucane) per aumentare la qualità del trasporto nella Provincia di Matera. Ha poi espresso l’intento di non rinunciare al collegamento tra Matera ed il CROB di Rionero in Vulture (PZ) e a quello tra Matera, Grassano e prolungamento per Tricarico. Ha quindi annunciato la convocazione di una conferenza di servizio per la Pista Mattei e il Protocollo di intesa per il sistema logistico con il Porto di Taranto.

L’Assessore Michele Grieco (Equità e Cooperazione Sociale; Tutela dei consumatori e lotta all’usura, Attività di orientamento per il mercato del lavoro, Centri per l’Impiego) ha annunciato il raggiungimento degli obiettivi previsti (alcuni di carattere pluriennale) nonostante l’esiguità delle risorse a disposizione. Ha citato l’intesa interistituzionale tra la Regione Basilicata e le Province di Potenza e Matera in tema di orientamento, istruzione,  formazione e lavoro; per quel che riguarda il Programma FSE Basilicata 2007- 2013 ha fatto riferimento al Progetto Diversamente Abili “In Formazione”, che ha portato all’assunzione di tre frequentanti le attività formative. Il progetto COPES (Contrasto alla Povertà e alla Esclusione Sociale), affidato ad Ageforma, ha mirato ad attenuare le difficoltà dovute alla crisi economica; allo stesso Ente sarà affidato, con inizio nel mese di gennaio 2013, un corso di formazione per la gestione della persona a domicilio (badanti).

L’Assessore Nicola Buonanova (Politiche Industriali e dello Sviluppo Economico; Politiche del Turismo e Promozione del Territorio) nella sua relazione ha fatto riferimento all’attività di promozione del territorio materano attraverso i prodotti tipici; a tale scopo si è avuta la partecipazione a numerose mostre e saloni tematici (Verona, Torino, Rimini). L’Enoteca provinciale ha, inoltre, associato alla promozione della produzione vinicola quella dei prodotti del territorio. Ha poi reso noti i progetti relativi alle infrastrutture leggere (cartellonistica turistica), alle attività per l’abilitazione all’esercizio della professione di guida turistica. Altra attività svolta, nel periodo da luglio a settembre 2012, è quella di Provincia in Bus, progetto avviato dal 2008. Per quel che concerne i progetti inseriti nelle attività produttive e internazionalizzazione, ha annunciato l’intenzione di inserire i prodotti gastronomici lucani nella ristorazione italiana e americana, oltre al Progetto “Cultura Link” che metterà in contatto le attività industriali italiane e canadesi.

Giuseppina Costantini (Presidente APEA – Agenzia per l’Energia e Ambiente) in merito alla verifica degli impianti termici, ha annunciato che nel corso del 2012 sono stati venduti circa 47 mila “bollini blu”, con un relativo aumento del 5% rispetto all’anno 2011. Ha poi annunciato l’acquisto di un software per monitorare al meglio il servizio; per ciò che riguarda le Vie Blu, progetto speciale avviato nel 2006, ha sottolineato che è stato raggiunto l’obiettivo prefissato e ha poi aggiunto che nel 2013, quando lo stesso giungerà a conclusione, essendo stati previsti sette anni di attività, si potrà avere un quadro generale e definitivo. La presidente dell’APEA Sono stati realizzati 58 Km su aste fluviali e ben 71 Km di bonifica delle strade provinciali: ha poi annunciato che gli addetti hanno raggiunto le 150 giornate lavorative e sono state impiegate 45 unità per il controllo degli incendi boschivi, con risultati riottenuti molto positivi nel contrasto a queste calamità. Nell’ambito dei Fondi di Compensazione ha poi parlato degli interventi di riqualificazione della selvicoltura nella pineta della fascia ionica, sottolineando come sia necessario pianificare ulteriormente tale intervento; il progetto “Green River”, che ha coinvolto Regione Basilicata e Provincia di Matera, ha inteso mitigare le aste fluviali interessate da calamità naturali negli anni 2011 – 2012. ha definito le fattorie didattiche e sociali un’esperienza interessante: tale attività ha previsto percorsi specifici per portatori di handicap, della durata di 6 mesi.

Nicola Trombetta (Pres. Ageforma) ha racchiuso in due aspetti le attività 2012: il nuovo logo e l’approvazione delle graduatorie dei tutor; ha poi reso noto che sono stati 3 mila gli allievi dell’Agenzia, tra i quali cassintegrati e frequentanti progetti COPES.

Il Presidente del Consiglio Provinciale Aldo Chietera ha parlato dell’attività consiliare, facendo riferimento alle 6 Commissioni Permanenti e sottolineando la forte sinergia tra le parti; ha poi elogiato lo staff del Consiglio Provinciale, distintosi per l’alacrità del proprio impegno e reso noto che sono giunte una trentina di adesioni, anche dall’estero, per il concorso GAI (Giovani Artisti Italiani) – Provincia di Matera. Ha concluso il suo intervento sottolineando come non sia da ritenere chiusa la battaglia per il mantenimento della Provincia di Matera e sia, invece, necessario proseguire in questa opera di difesa.

Il Vice Presidente della Provincia e Assessore ai Lavori Pubblici, Viabilità, Reti ed Infrastrutture, Edilizia Scolastica Angelo Garbellano ha dapprima rilevato come il 2012 sia stato un anno difficile per le province italiane ed ha sottolineato l’importante ruolo svolto dal Presidente della Giunta Provinciale Franco Stella; ha quindi ricordato come nel novembre 2012 sia stata operato un riassestamento di Giunta ed ha elogiato il lavoro svolto da tutti i gruppi consiliari. Dopo aver ricordato di aver rilevato le competenze assessorili precedentemente affidate all’assessore Rondinone, ha indicato nella cifra di 70 milioni di Euro la massa economica movimentata, in cantiere, ultimati o in fase di ultimazione; tra queste opere è rilevante l’imminente ultimazione della Cavonica. Tra le opere ha poi citato il completamento della Marconia – Basentana ed il collegamento tra Rotondella e la Sinnica; nel quadro dell’edilizia scolastica ha fatto riferimento ai 28 istituti scolastici (su un totale di 38) interessati da interventi che comportano una spesa di 10 milioni di Euro. Ha poi fatto riferimento all’attività legata ai POIS, nei quali si è registrata una leale sinergia con la Regione Basilicata; ha quindi annunciato che nell’anno 2013 saranno messi in campo 30 milioni di Euro per la viabilità e l’edilizia scolastica. A tal proposito ha citato i 5 milioni di Euro recuperati da avanzi di amministrazione dell’Ente, da adoperare per interventi su questi ultimi due settori. Prima di concludere ha rivolto il suo ringraziamento all’Ufficio Tecnico Provinciale per il notevole lavoro svolto.

Il Presidente della Giunta Provinciale Franco Stella (incaricato anche per l’Assessorato all’Ufficio Europa, Ufficio Legale, Personale, Politiche Finanziarie e del Bilancio; Polizia Provinciale) ha ricordato l’assessore Antonio Montemurro (deceduto nei mesi scorsi) e gli assessori Giovanni Bonelli e Domenico Smaldone sostituiti non per demerito; nelle sue parole un bilancio positivo dell’attività. Ha definito la Provincia una “fucina di attività” e annunciato l’investimento di 50 milioni di Euro nelle infrastrutture  e servizi. Ha quindi sottolineato l’importanza di riconoscere i lavori effettuati, tutelando subappaltori e fornitori. Per quel che concerne il Piano di rifiuti e Trasporti il Presidente Stella ha sottolineato come sia stato frutto di un rapporto molto stretto con l’Università di Basilicata. Nel corso dell’intervento conclusivo della conferenza stampa è stato fatto riferimento al Progetto Ponte, alla terza edizione del Presepe Vivente di Matera, alla candidatura di Matera come Capitale Europea della Cultura 2019 e alla Film Commission, iniziative, queste, che appartengono al territorio nella sua interezza.

 

 

                                                                                                               Michele Marchitelli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *