Donazione di organi, anche al Comune di Fasano sarà possibile esprimere la propria volontà con la nuova carta d’identità

“Una scelta in Comune” è il progetto dell’Amministrazione-Zaccaria tendente a promuovere la donazione di organi, tessuti e cellule. Anche a Fasano, infatti, sarà possibile ritirare la nuova carta d’identità (o rinnovare la precedente) sulla quale indicare la propria volontà donatrice: se ne parlerà in un incontro pubblico organizzato dal Comune in collaborazione con la locale “Aido” (Associazione italiana donatori organi) giovedì 25 maggio alle ore 18 nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale.

Interverranno il sindaco Francesco Zaccaria, l’assessore ai Servizi sociali Giacomo Maringelli, la consigliera comunale delegata dal sindaco al progetto “Una scelta in Comune” Domenica Marzulli, mentre relazioneranno Vito Scarola, consigliere nazionale e presidente dell’Aido pugliese, Grazia Bellanova, coordinatrice territoriale dell’Asl brindisina per la donazione, e Massimo Calò, coordinatore delle attività di prelievo della stessa Azienda sanitaria locale. Modererà l’incontro la presidente dell’Aido di Fasano Marisa Sansonetti.

«L’Amministrazione comunale da subito ha cominciato a lavorare al progetto – afferma il sindaco Francesco Zaccaria – che, peraltro, era uno dei punti del nostro programma elettorale e proprio per questo conferii lo scorso agosto alla consigliera Marzulli una delega di lavoro speciale sul tema che ha prodotto i suoi frutti. La consigliera ha lavorato sodo con i dipendenti comunali preposti, che sono stati debitamente professionalizzati – sottolinea il sindaco -, così che l’atto d’amore della donazione sarà possibile esprimerlo anche nel nostro Ufficio Anagrafe quando, a partire da lunedì 29 maggio, sarà possibile ritirare la nuova carta d’identità, o rinnovare la precedente, sulla quale esprimere la propria volontà di donazione. Noi ci crediamo e promuoveremo il progetto in tutte le sedi. Anzi, colgo l’occasione – sottolinea Zaccaria – per ringraziare la locale Aido che da anni svolge un’attività meritoria di sensibilizzazione alla donazione».

Nell’incontro pubblico di giovedì saranno spiegate le modalità d’espressione della volontà donatrice, che potrà essere manifestata anche all’Asl e all’Aido, e saranno affrontate tutte le questioni più spinose relative alla tematica. Inoltre, verrà distribuito al pubblico un pieghevole con le domande e le risposte più ricorrenti sul tema della donazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *