Emergenza occupazionale in Basilicata nota della Fismic Confsal Potenza

Qualche giorno fa, come Fismic Confsal Potenza, denunciavamo l’emergenza occupazionale in cui versa la Basilicata.
Quello che è “esploso” alla Venum 3.0 srl è l’ennesimo caso di un tessuto lavorativo debole. Per i giovani Lucani il lavoro continua ad essere un miraggio, una aspirazione. Noi crediamo che il lavoro sia un DIRITTO!
Per questo motivo continuiamo a denunciare anomalie nel nostro “sistema”. Siamo sempre più convinti che parti sociali e organi di stampa hanno il dovere morale di divulgare certe situazioni, per evitare che cali, su di esse, il silenzio. Dietro uno stipendio vi è una famiglia, spesso mono reddito. Questi sono i dati allarmanti della nostra regione. Ogni qualvolta vi è una chiusura o ritardi nell’erogazione della retribuzione vi è una intera famiglia che va in crisi. Per queste motivazioni, la Basilicata non può permettersi di perdere neanche un solo posto di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *