Fiat, a marzo 6 giorni di stop completo alla Sata per procedere con la ristrutturazione

Per consentire l’esecuzione di alcuni lavori nell’ambito del piano di ristrutturazione annunciato nelle scorse settimane, lo stabilimento Sata di Melfi resterà completamente fermo nei giorni 1, 4, 5, 11, 15 e 18 marzo e i lavoratori saranno messi in cassa integrazione. Il fermo dello stabilimento, fa sapere la Fiat, si rende necessario anche per adeguare i volumi produttivi alla domanda di mercato. Per Leonardo Burmo, coordinatore nazionale gruppo Fiat della Fim Cisl, “i lavori stanno procedendo secondo i piani prestabiliti e il nostro auspicio è che lo stabilimento possa essere consegnato alla piena operatività nel più breve tempo possibile. Restiamo invece estremamente preoccupati – conclude Burmo – per il persistere della crisi di mercato che sta impattando negativamente sulla produzione e sul lavoro anche nel sistema dell’indotto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *