Il gruppo Porsche sbarca in Puglia e acquista l’autodromo di Nardò

Il gruppo automobilistico tedesco Porsche ha acquisito da Centrobanca il 100% del capitale di ‘Nardò Technical Center’, la società che gestisce la pista di Nardò(Lecce), una delle ‘proving ground’ più grandi e attrezzate d’Europa nel settore. E’ stata la stessa Centrobanca a darne la notizia. In una nota la casa di Stoccarda ha annunciato che intende aprire l’autodromo anche ad altri marchi. Il prezzo di vendita non è stato reso noto. L’anello dedicato ai test è composto da quattro corsie di differenti inclinazioni. Sulla pista di Nardò, in passato, sono stati raggiunti diversi record di velocità.

L’infrastruttura di Nardò si estende su un’area di 700 ettari circa e comprende oltre 75 chilometri di piste di vario tipo che si differenziano, ad esempio, in base alla lunghezza e all’esigenza di simulare le diverse condizioni di terreno e meteorologiche. Tra le strutture principali ci sono l’anello circolare, lungo 12,5 chilometri, e la moderna pista di handling di 6,2 chilometri. La struttura salentina venne creata nel 1975 dal gruppo Fiat

“Siamo particolarmente soddisfatti per questo investimento – ha detto la vicepresidente della Regione Puglia e assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone – non solo perchè il Gruppo automobilistico di Stoccarda è una delle più importanti realtà del settore, ma soprattutto perchè a Nardò il Gruppo intende fare ricerca. A Nardò, infatti, una delle piste è stata realizzata nel 2008, grazie al finanziamento regionale di 3,9 milioni di euro (per un investimento totale di 8,3 milioni). Adesso il subentro di Porsche nella gestione offrirà più servizi e l’utilizzo degli impianti di Nardò per tutto l’anno e per sette giorni alla settimana, con un positivo impatto anche sull’occupazione”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *