La provincia di Matera al ‘Vinitaly’

Prosegue l’impegno dell’Amministrazione provinciale sul fronte della promozione del territorio attraverso le principali vetrine nazionali. Dopo la Fruit Logistica di Berlino e la Bit di Milano l’Ente sarà presente al Vinitaly. A guidare la presenza delle rappresentanze vinicole del Materano all’edizione 2012 del Vinitaly l’Enoteca provinciale: “L’evento veronese – ha sottolineato l’assessore al ramo, Angelo Garbellano – rappresenta una nuova importantissima occasione di valorizzazione delle nostre eccellenze. Una chance che sapremo mettere a valore grazie all’Enoteca provinciale impegnata, in questi mesi, nella pianificazione di operazioni di promozione e divulgazione tese a incrementare la visibilità delle nostre produzioni. Attività orientate ad ampliare al massimo la partecipazione, nella convinzione che tutte le produzioni, ogni etichetta e ciascun produttore, insieme, possono perseguire con successo il progetto di rilancio dell’economia locale.”

Le aziende presenti saranno: Masseria Lanzolla (Montalbano jonico) con “Prime Bacche” Primitivo – Matera DOC; Di Taranto (Montescaglioso) con “Il Cellerario” Moro (Cabernet Sauvignon, Primitivo,Merlot, Aglianico) Matera DOC; Iacovazzo (Matera) con “Primàtem” Primitivo – Matera DOC; Masseria Battifarano (Nova Siri); Poderi Materani “Eustachio” (Cabernet Sauvignon, Primitivo, Merlot) Basilicata IGT; Masseria Cardillo (Bernalda) con “Malandrina” Moro (Cabernet Sauvignon, Primitivo, Merlot) Matera DOC; Masseria del Mezzano (Matera); Cantine Cerrolongo con “Le Paglie” Bianco Greco – Matera DOC; Masseria del Mezzano soc. agricola Taverna (Nova Siri) con “Terra Aspra” Aglianico – Basilicata IGT e La Cantina dei Siriti (Nova Siri) con “Ellenikon” Aglianico – Basilicata IGP.

“L’esposizione dei nostri vini potrà beneficiare – ha proseguito Garbellano – della notorietà internazionale della Enoteca Italiana, partner di indiscusso e altissimo prestigio. Dunque una presenza, quella della Provincia che è stata progettata sin nei più piccoli dettagli per favorire le produzioni locali e consentire alle imprese di massimizzare la presenza alla Fiera.”

“La crisi si contrasta – ha sottolineato il presidente Stella – attraverso azioni precise, pianificate secondo criteri economici e di marketing che non possono lasciare nulla al caso. L’Amministrazione provinciale sta investendo tempo e risorse per offrire alle proprie aziende lo spazio migliore per promuovere le proprie produzioni e, anche grazie alla presenza presso gli altri prestigiosi appuntamenti internazionali, stiamo già raccogliendo i preziosi risultati. Sono sicuro che anche il Vinitaly confermerà la validità della nostra strategia e la qualità dei nostri prodotti.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *