Lega Basket Dna: vittoria al fotofinish per la Bawer Matera

 

BAWER MATERA – BENACQUISTA LATINA 88-85

(30-23; 11-17; 26-22; 21-23)

BAWER MATERA: Vico 14, Iannuzzi 14, Rezzano 22, Vitale 19, Cozzoli 5, Sammoggia, Smorto, Cantone 17, Grappasonni 3, Giuffrida. Coach: Benedetto.

BENACQUISTA LATINA: Santolamazza 9, Pastore, Tavernelli 3, Milani 9, Poti 7, Longobardi, Carrizzo 18, Cecchetti 2, Gagliardo 21, Canavese 16. Coach: Billeri.

La Bawer Matera riesce ad imporsi, all’ultimo respiro, sulla Benacquista Assicurazioni Latina con il punteggio di 88 a 85 grazie ad una tripla, fantastica ed insperata, messa a segno da Seba Vico.

Dopo i primi minuti di gara caratterizzati da grande equilibrio fra le due squadre, la Bawer Matera riesce ad allungare sugli avversari, soprattutto, grazie alla vena realizzativa da 3 del roster titolare schierato da coach Benedetto (6 bombe messe a segno nel I° quarto). I biancazzurri chiudono in vantaggio la prima frazione di gioco con il punteggio di 30 – 23.

Nel secondo quarto gli uomini di coach Benedetto smarriscono la precisione sotto canestro mostrata nel quarto precedente. Nel corso dell’ intera frazione di gioco la Bawer riesce a realizzare solamente 11 punti. Tale atteggiamento permette alla Benacquista Latina di rientrare prepotentemente in gara, andando negli spogliatoi sotto di 1 punto (41 – 40).

Nel terzo quarto le due squadre si equivalgono punto a punto. L’Olimpia reagisce al sorpasso Latina (48-49 al 7’ con tripla di Carrizo) con un break di 9 punti che, nel giro di un paio di minuto, permette ai biancazzurri di allungare sul 57 – 49 a 5’ dal termine. Latina non demorde e a 2’ dal termine piazza la tripla del pareggio (59-59) con Potì. Cantone e un grintoso Iannuzzi firmano il nuovo allungo, nel finale di tempo, fissando il punteggio sul 67 – 62.

Nell’ultimo quarto la Bawer Matera è brava a gestire il vantaggio sino a 2’ dal termine della gara (80 -72). Nonostante il distacco ed il poco tempo a disposizione, la Benacquista crede alla rimonta. A 40” dal termine si porta sotto di 2 (82 – 80) e a 2”35 piazza la tripla del 85 pari fra lo stupore generale del pubblico del Palasassi. Over-time alle porte? Ci pensa super Vico ad evitarli ed a regalare una sofferta vittoria interna, contro la penultima in classifica, piazzando una “Bomba” impossibile che fissa il punteggio sul risultato finale di 88 – 85.

Massimo Morelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *