Otranto ricorda Carmelo Bene

Inizia oggi ad Otranto, e durerà fino al 5 maggio, la seconda sezione del ‘Festival Carmelo Bene’, rassegna curata dal direttore del ‘Bif&st’, Felice Laudadio, per ricordare i 10 anni della scomparsa di Bene. Saranno 24 le opere di Carmelo Bene presentate, alle 15, alle 17 e alle 19 di ogni giorno (1 maggio escluso) e, nella sola giornata inaugurale, anche alle 21 con l’inedito ‘Carmelo Bene in Divini Canti, Lectura Dantis e altri incantamenti’ di Felice Cappa con la partecipazione di Salomé Bene, figlia di Carmelo.

La rassegna proporrà, infine, la ‘Lectura Dantis’, che andrà in scena nel fossato del Castello Aragonese di Otranto il 5 settembre 2001, che fu anche l’ultima apparizione in pubblico dell’artista di Campi Salentina. Il ‘Festival Carmelo Bene, promosso dall’assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia e organizzato dall’Apulia Film Commission, si concluderà il 5 maggio in Largo Porta Alfonsina con l’esecuzione dell’Hyperion’, con musiche di Bruno Maderna e la voce recitante di Carmelo Bene. L’opera verrà eseguita dall’Orchestra sinfonica Tito Schipa, diretta dal maestro Marcello Panni.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *