Preview Catanzaro-Matera

Uno spareggio tra deluse. Catanzaro-Matera è la sfida tra due squadre che chiudono la classifica del girone C (ultimi i materani, penultimi i calabresi). Due squadre divise da un punto, che domani al ‘Ceravolo’ cercheranno di vincere per scacciare i fantasmi di una stagione che, sinora, ha riservato solo amarezze.
In casa Matera, dopo l’eliminazione dalla coppa Italia di categoria contro il Lecce, da ieri sono tutti in ritiro: non si tratta di una decisione punitiva, bensì della classica soluzione ‘pallonara’ per fare gruppo. Domani a Catanzaro, è vietato sbagliare. La sede del ritiro è Altamura, per poi dirigersi in Calabria nella giornata di oggi. Il cambio di allenatore non ha sortito gli effetti sperati, con un solo punto conquistato in tre partite. E, contestualmente, il tecnico foggiano ha abbassato l’asticella degli obiettivi: nelle ultime settimane ha parlato di campionato da protagonisti, ora si è passati all’obiettivo salvezza.
Non se la passa bene neanche il Catanzaro. Partiti con l’obiettivo di un campionato tranquillo, sinora il ruolino di marcia dei giallorossi è negativo: 5 punti, frutto di due pareggi e di una vittoria contro il Martina, che riuscì a salvare la panchina di D’Urso. Ma la scorsa domenica il ko rimediato a Benevento ha costretto la società catanzarese a sollevare il tecnico e ha chiamare Alessandro Erra. Proprio quest’ultimo, lo scorso anno sulla panchina della Vigor Lamezia, riuscì a rimanere indenne nei 180 minuti giocati contro il Matera,: 1-0 a Lamezia e prezioso pari a reti bianche al ‘XXI Settembre’.
Ad arbitrare la sfida del ‘Ceravolo’ (fischio d’inizio ore 15), sarà il signor Alessandro Prontera della sezione arbitrale di Bologna; a coadiuvarlo ci saranno Domenico Lacalamita di Bari e Giampiero Urselli di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *