Scalo di Surbo, incontro con i portatori di interesse

“Lo scalo di Surbo rappresenta per il Salento un’occasione per riattivare una piattaforma logistica che oggi, per via della ZES adriatica sulla quale insiste lo scalo e del progetto del magazzino doganale, merita tutta la nostra attenzione”. Lo dichiara l’assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Delli Noci che ha incontrato questa mattina, presso la sede regionale di Lecce, le associazioni di categoria e gli operatori dei trasporti per raccogliere considerazioni e per fare il punto. “Dopo aver verificato la domanda di intermodalità del Grande Salento – continua Delli Noci – che coinvolge le aree ZES e il porto di Brindisi, occorre trovare le soluzioni per ripristinare lo scalo. Ho ricevuto da RFI indicazioni sia sul valore immobiliare – che secondo una perizia del 2014 ammonta a 3 milioni di euro – sia sugli investimenti necessari per rifunzionalizzarlo per un valore di 7 milioni. In attesa che RFI attualizzi la perizia sul costo, oggi alcuni imprenditori hanno manifestato l’interesse a realizzare una cordata per assumere la gestione dello Scalo e contribuire alle spese di rilancio della struttura. Un passo decisivo che sarà gestito dalle associazioni di categoria già al lavoro da oggi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *