Agli Ospedali Riuniti di Foggia il Covid-19 si combatte con la luce ultravioletta

E’ stato pubblicato nella Repository della prestigiosa rivista “Epidemiologia e Prevenzione” dell’Associazione Italiana di Epidemiologia il progetto del Policlinico Riuniti di Foggia che ha come tema “Applicazione di tecnologia “no-touch” UV a luce pulsata Xeno per il contrasto alla trasmissione nosocomiale della Covid-19. Gli autori dello studio sono i prof. Domenico Martinelli, dott. Giovanni Villone, prof.ssa Francesca Fortunato, dott.ssa Maria Angela Joakim, ing. Alessandra Cozza, prof.ssa Rosa Prato, dott. Vitangelo Dattoli.

“E’ un progetto altamente innovativo che sarà completamente finanziato con erogazioni liberali al Policlinico Riuniti di Foggia, finalizzate a coprire i costi per gli investimenti tecnologici per far fronte all’emergenza Covid-19. – ha detto il direttore generale, Vitangelo Dattoli – Il progetto riguarda il Sistema di Sanitizzazione Intelligente, cioè un’innovativa tecnica di sanificazione per il contenimento della carica microbica a livello ambientale mediante l’utilizzo di dispositivi portatili controllati da remoto nelle aree Covid e nei percorsi critici del Policlinico Riuniti di Foggia, con il vantaggio aggiuntivo di ridurre il rischio infettivo tra il personale addetto alla disinfezione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *