Fondi Fas, interventi parziali per il materano

“Il via libera del Cipe al Piano per il Sud, pur rappresentando un passo avanti nel sostegno alla viabilità del Mezzogiorno – dichiarano i membri della giunta provinciale – non risolve la questione dell’accessibilità al territorio materano e il suo collegamento con le grandi direttrici viarie. Riteniamo, infatti, che il problema infrastrutturale vada affrontato con ben altri provvedimenti.”

La giunta dell’Ente di via Ridola non nasconde la delusione rispetto al parziale finanziamento dei 5 interventi previsti per il Materano: “Risorse molto esigue destinate a tratti di vitale importanza per lo sviluppo di un’area che vuole rilanciare il proprio dinamismo produttivo. Per la Murgia Pollino, tratto Matera-Ferrandina-Pisticci, rispetto ai 300 milioni necessari ci hanno riconosciuto solo la parte relativa alla progettazione, stessa cosa per la Gioia del Colle-Matera. Trattamento non meno incoraggiante per la Murgia-Pollino, tratto Basentana-SS Sinnica (Pisticci-Tursi), finanziata per metà.”

Un quadro deludente, anche se comunque apprezzabile, che non lascia dubbi rispetto alla strategia da adottare: “Nei prossimi giorni – conclude la giunta – apriremo una vertenza sulla situazione infrastrutturale che non può prescindere, tra l’altro, dalla riconsiderazione concreta dell’alta velocità del Materano. La questione è chiaramente politica e non più amministrativa. Pertanto, anche a seguito della conferenza con i sindaci dei Comuni del Materano, diventa non più procrastinabile una seria azione politico-istituzionale di posizione che consenta al territorio di ottenere quanto promesso. Noi saremo in prima linea.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *